Grosseto-Cittadella: l’identikit dell’arbitro Di Paolo

Di
Ultima modifica: 16 marzo, 2012

Arbitro “storico” per il Cittadella: per la quarta volta in questo campionato (roba da record) sarà Aleandro Di Paolo di Avezzano a dirigere i granata nella non impossibile sfida di Grosseto.
Première assoluta, invece, per i toscani con il giovane arbitro abruzzese.
L’arbitro l’avevamo già trovato nel derby stravinto dal Cittadella contro il Vicenza, diretto senza particolari patemi. All’epoca avevamo prospettato una gara scorbutica e controllata con qualche difficoltà data la non grandissima esperienza in categoria (è un primo anno in CANB), ma complice l’esito diventato scontato appena dopo un tempo, se l’è cavata più che dignitosamente. Notiamo che il trend nelle ammonizioni sta diminuendo segno che si sta adattando alla categoria, quindi ci si aspetta una gara soft, senza patemi. Un rigore a Di Paolo manca dalla sua prima direzione in B in Cittadella-Nocerina, quindi in area maglie pure strette che tanto rigori non ne arrivano.
Chiudiamo con una chicca. Il “nostro” Carretta, assistente CAN PRO della sezione di Padova, assisterà a Genova Nasca di Bari (l’arbitro di Pro Patria-Padova, roba da cuori forti) nella delicata gara tra Sampdoria e Ascoli dove in campo ci saranno altri ex biancoscudati (Gastaldello è squalificato, ma ci sono Faisca e Soncin su tutti): insomma una botta di amarcord biancorossa in un calcio sempre più distante dai terreni di gioco e sempre più vicino alle televisioni e, da ieri sera, anche ai tribunali.

Print Friendly