Sala stampa, Dal Canto: “Una fucilata mi faceva meno male…”

Di
Ultima modifica: 16 marzo, 2012
dalcanto035

Barbara Carron, vicepresidente Padova: “E’ una vittoria gettata alle ortiche, ma gestire un vantaggio così risicato è sempre dura. Peccato però, perché erano in inferiorità numerica… La sconfitta a tavolino? Non ci pensiamo più dai, continuiamo a lavorare duramente tenendo ben in mente l’obiettivo finale”.

Marcello Cestaro, presidente Padova: “Abbiamo sciupato una ghiotta occasione, avevo visto a cinque minuti dalla fine che stavamo molando un po’ la presa… E’ stata una settimana di quelle calde, ma bisogna andare avanti!”.

Francesco Ruopolo, attaccante Padova: “Il gol è mio, l’ho toccata col ginocchio. Stavolta me l’hanno dato il gol, non come a Modena… Quello di Torino? Me lo tolgono, sono a sei reti effettivi e otto moralmente. La mazzata dei tre punti tolti pesa, e questo pareggio al novantesimo brucia. Sicuramente qualche errore è stato fatto se in superiorità numerica non siamo riusciti a gestire il vantaggio. Avrei preferito uscire con qualche applauso in meno ma tre punti in più… Il derby col Vicenza? Inizieremo a lavorarci da lunedì, dobbiamo ritrovare la giusta armonia. Ieri eravamo sgomenti dopo l’annuncio della sconfitta a tavolino!”.

Alessandro Dal Canto, allenatore Padova: “Ci dispiace moltissimo perché il pareggio è arrivato all’ultimo soffio. Eravamo preparati ad una partita non bella, non siamo stati brillantissimi e abbiamo subito soprattutto sulle palle inattive. Padova-Torino? Succede questo ed anche di peggio purtroppo… Noi la sentiamo nostra perché l’abbiamo vinta sul campo, gli altri possano dire quello che vogliono e fare quello che vogliono, era regolare. Comunque c’è un altro grado di giudizio, e quindi aspetto prima di pronunciarmi definitivamente… Certo che penso che tra ieri pomeriggio alle tre ed oggi se mi davano una fucilata mi facevano meno male! Con quei tre punti in più saremmo a 53, e questo pareggio sarebbe meno amaro… Adesso invece la lotta playoff diventa importante. Per noi adesso Vicenza e Crotone possono diventare due tappe fondamentali, credo possa essere sufficiente per affrontare la settimana a dovere… E poi questa squadra ha sempre saputo reagire nei momenti difficili! Il gol subito? Sicuramente un errore l’abbiamo fatto visto che i due centrali sono andati a saltare insieme, ma è un periodo che al primo errore che facciamo prendiamo gol… Potevamo far meglio in alcune ripartenze, ma per quanto visto in campo il risultato di parità ci può stare”.

Francesco Renzetti, difensore Padova: “Ci tenevo a festeggiare le mie prime 100 presenze con la maglia biancoscudata coi tre punti, ma è andata così… Abbiamo sofferto le loro palle inattive, ma hanno avuto mezza occasione in tutta la partita e hano agguantato il pareggio. La sconfitta a tavolino col Torino? Personalmente non ci pensavo neanche più visto che è passato tanto tempo… E’ una decisione un po’ così! Un giudizio arrivato tre mesi dopo lascia tutti perplessi, ma non ci deve competere…”

Print Friendly