Live 24! Crotone-Padova -2, arbitra Di Paolo: ultime prove prima della partenza per la Calabria. Terminato l’allenamento a Bresseo

Di
Ultima modifica: 22 novembre, 2012
bresseo22novembre

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Ore 21.25 – (Hellas Verona) L’Hellas Verona ha incontrato i suoi tifosi. Cacia, Hallfredsson e Maietta presenti al “Il Quadrante Abbigliamento” di Bussolengo hanno firmato autografi e posato per le foto. Ecco le dichiarazioni dell’attaccante gialloblù, Daniele Cacia, a margine dell’evento: ”Contro il Cittadella ci aspetta una partita molto difficile. Stanno esprimendo un bel calcio, è anni che si confermano come squadra. Inoltre con tutte le grandi hanno fatto bene e sarà una sfida più dura di quello che molti pronosticano. [...] Il mio rapporto con Bojinov? E’ molto buono, il fatto che ci giochiamo il posto non è importante per me conta di più l’aspetto umano. Lui è il primo che rema nella direzione giusta, anzi tira il gruppo e si impegna sempre, è uno da prendere come esempio. Il suo unico problema sono stati gli infortuni, perché con la qualità che ha avrebbe potuto calcare ben altri palcoscenici. Verrà il suo momento perché se lo merita. L’espulsione di Terni? Sono dispiaciuto perché nella mia carriera mi è capitato di prendere un cartellino rosso, ma l’ultimo è stato davvero eccessivo, non avevo fatto nulla di eclatante. [...] Abbiamo fatto bene e costruito tanto, probabilmente con un po’ di fortuna in più saremmo qui a parlare di un’altra partita. Il mio inizio di campionato? Speravo potesse andare così. Sono contento, perché mi sto togliendo molte soddisfazioni e i miei gol stanno aiutando la squadra a perseguire l’obiettivo che ci siamo prefissati”.

Ore 20.45 – (Fc Crotone) Il Football Club Crotone ricorda che in occasione della gara Crotone-Padova, valida per la 16ª giornata del campionato Serie bwin 2012-13 in programma sabato 24 novembre alle ore 15 allo Stadio Ezio Scida, il botteghino dello stadio aprirà domani, venerdì 23 novembre dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, e sabato 24 dalle ore 10 alle 13. Inoltre la società rossoblù ricorda che sono già disponibili in fase di prevendita presso tutti i punti vendita autorizzati Listicket, Internet e Call Center (al numero di tel. 892.982), i tagliandi relativi al match. I biglietti relativi al Settore Ospiti saranno in vendita sul circuito Listicket (punti vendita, sito ufficiale Listicket, call center) sino alle ore 19 di giorno venerdì 23 novembre. Per informazioni più dettagliate visitate la sezione Biglietti/Biglietti e punti vendita del sito ufficiale www.fccrotone.it.

Ore 20.00 – (TuttoB) Con i suoi gol sta facendo volare il Portogruaro in zona Playoff in Prima Divisione, ma il futuro di Gigi Della Rocca potrebbe essere nuovamente in Serie B. Infatti sul bomber brindisino c’è l’interesse di alcuni club cadetti come rivelato in esclusiva dal suo agente Giovanni Tateo: ”Della Rocca sta facendo grandi cose. Ha già segnato sei gol, tutti decisivi. Gigi è un attaccante da Serie B come dimostrato negli anni di Trieste, in estate l’aveva cercato l’Ascoli ma all’ultimo la trattativa non si è concretizzata. Così ha preferito restare al Portogruaro”. Ora si parla per gennaio di Ternana e Lanciano… ”Posso confermare l’interesse nei confronti del ragazzo. Vediamo se a gennaio ci saranno i presupposti per imbastire eventuali trattative”.

Ore 19.15 – Ancora Eramo chiude la sua conferenza stampa: “Fisicamente sto migliorando molto, migliora anche la coesione con i compagni. So che la gente qui pensa già al derby con la Reggina del lunedì successivo, però adesso dobbiamo concentrarci solo sul Padova. Poi ci sarà tempo anche per il derby”.

Ore 19.05 – Eramo: “Negli ultimi tempi abbiamo saputo spesso imporre il nostro gioco e in casa soprattutto i risultati si sono visti. Affrontiamo una partita per volta e cerchiamo di ottenere il massimo da questa partita. L’unica cosa che non andava è non riuscire a fare risultato fuori casa, adesso che abbiamo vinto a Vercelli anche psicologicamente può cambiare qualcosa”.

Ore 19.00 – Mirko Eramo, centrocampista del Crotone, in conferenza stampa: “Sappiamo bene di affrontare una squadra fra le più forti della categoria e costruita per arrivare ai playoff, ma se giochiamo come sappiamo possiamo tenere tranquillamente testa al Padova”.

Ore 18.40 - Emiliano Bonazzoli ha sostenuto oggi pomeriggio la prima parte delle visite mediche che preludono alla firma del contratto che lo legherà al Padova fino al prossimo 30 giugno con diverse opzioni e bonus. Domani altre visite ed altri esami per testare le sue condizioni dopo le ottime risposte ricevute durante gli allenamenti con la Primavera in quest’ultimo mese

Ore 18.20 – Piacevole fuori programma a Bresseo dopo l’allenamento. Con un Terzo Tempo molto particolare andato in scena, come dimostra la foto qui accanto, grazie a due tifosi, Rolando e Moreno, grandi fan di Padova Goal e apprezzati portatori di vino e soppressa in offerta ai presenti.

Ore 18.00 – Ancora dal Tnas:  Oggi, presso la sede del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, si sono svolte le prime udienze relative alle controversie tra il Sig. Stefano Guberti e la Federazione Italiana Giuoco Calcio, il Sig. Nicola Belmonte e la Federazione Italiana Giuoco Calcio ambedue attribuite al Collegio Arbitrale composto da: Avv. Gabriella Palmieri, Presidente; Prof. Avv. Maurizio Benincasa e Avv. Dario Buzzelli. Nella controversia Guberti /FIGC il Collegio arbitrale, preliminarmente, ha esperito il previsto tentativo di conciliazione: preso atto delle differenti posizioni delle parti, lo ha dichiarato con esito negativo. Dopo aver invitato le parti alla discussione sulle istanze istruttorie, sentite le stesse e su loro richiesta, il Collegio arbitrale ha fissato termini per il deposito di memorie e repliche, riservandosi sul prosieguo della controversia. Questa istanza riguarda il provvedimento con cui la Corte di Giustizia Federale ha confermato la sentenza di primo grado con la quale la Commissione Disciplinare Nazionale ha sanzionato il ricorrente con la squalifica a 3 anni per la violazione dell’art. 7, comma 1, 2 e 5,  del Codice di Giustizia Sportiva in relazione alla gara Bari / Sampdoria del 23 aprile 2011  (rif. C.U. 43 del 5 settembre 2012). Nella controversia Belmonte / FIGC, il Collegio arbitrale, preliminarmente, ha esperito il previsto tentativo di conciliazione: preso atto delle differenti posizioni delle parti, lo ha dichiarato con esito negativo. Dopo aver accolto la concorde istanza delle parti di anticipare a oggi la discussione sul merito e sentite le stesse, il Collegio arbitrale si è riservato trattenendo la causa in decisione. Al termine poi della camera di consiglio, il Collegio ha emesso il seguente dispositivo del lodo: “Il Collegio arbitrale, definitivamente pronunciando, nel contraddittorio delle parti, disattesa ogni altra istanza deduzione ed eccezione, così provvede: 1. in parziale accoglimento dell’istanza di arbitrato, riduce la sanzione inflitta a mesi quattro; 2. pone a carico della parte istante le spese di lite, liquidate come in motivazione; 3. fermo il vincolo di solidarietà, pone a carico della parte istante il pagamento degli onorari del Collegio arbitrale, liquidati come in motivazione; 4. pone a carico della parte istante il pagamento dei diritti amministrativi per il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport; 5. dichiara incamerati dal Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport i diritti amministrativi versati dalle parti.  L’istanza aveva per oggetto il provvedimento con il quale la Corte di Giustizia Federale ha confermato la sentenza di primo grado con la quale la Commissione Disciplinare Nazionale aveva sanzionato il ricorrente con la squalifica a 6 mesi per la violazione dell’art. 7, comma 1, 2 e 5, con l’aggravante di cui al comma 6,  del Codice di Giustizia Sportiva in relazione alla gara Udinese / Bari del 9 maggio 2010 e alla gara Cesena / Bari del 17 aprile 2011  (rif. C.U. 42 del 4 settembre 2012).

Ore 17.40 – Il Tnas ha parzialmente accolto il ricorso di Ferdinando Coppola contro la squalifica di sei mesi inflitta dalla Commissione Disciplinare nell’ambito del processo sportivo sul calcioscommesse, in riferimento alla gara Albinoleffe-Siena del 29 maggio 2011. “Il Collegio arbitrale (Avv. Enrico De Giovanni, Presidente; Prof. Avv. Ferruccio Auletta e Avv. Aurelio Vessichelli) del TNAS – si legge nella nota diffusa dal Coni -, in relazione alla controversia F.Coppola/FIGC, respinge la domanda principale formulata e, in parziale accoglimento della domanda subordinata formulata, infligge a Coppola la sanzione della squalifica sino al giorno 8 dicembre 2012″.

Ore 17.20 - L’ A.S. Cittadella comunica che la curva Nord riservata ai tifosi ospiti in occasione di Cittadella-Verona ha raggiunto il tutto esaurito nelle prevendite Ticket-one. Come da comunicato precedente si conferma l’apertura della Tribuna Ovest laterale nord  (scoperta) per i tifosi del Verona, un totale di 320 posti al prezzo di 22,00 €.

Ore 16.35 – Terminato l’allenamento dei biancoscudati a Bresseo.

Ore 16.20 – Stretching per i biancoscudati. Cutolo, Farias, Granoche e Raimondi si esercitano nelle conclusioni in porta.

Ore 16.00 – Partitella finale in corso a Bresseo: non vi partecipano Nwankwo e Cionek, che lavorano a parte con Pea.

Ore 15.46 – Mister Pea mischia le carte provando nuovi schemi.

Ore 15.32 – Continua l’allenamento del Padova: provate ora una serie di soluzioni da calcio da fermo.

Ore 15.20 – Schemi anti-Crotone in corso.

Ore 15.03 - Inizia l’allenamento. Assenti solo gli infortunati Babacar, Cuffa e Viviani.

Ore 14.31 – Chiusura dedicata a un pensiero sulla classifica: “Il trio davanti corre, e non possiamo lasciarlo scappare… Dobbiamo avvicinarli per entrare tra i primi sei! La serie B è molto equilibrata…”

Ore 14.27 – Cionek sulla difesa biancoscudata, che sta diventando sempre più solida: “Sono contento di aver già giocato tanto e di avere la fiducia dell’allenatore… Offriamo garanzie? Tutti le danno, anche chi magari non trova regolarmente spazio nell’undici titolare!”

Ore 14.24 – Questo invece il pensiore di Thiago Cionek sul Varese: “Sappiamo che avevamo giocato male, e non era facile mettersi alle spalle questa sconfitta… Ma abbiamo meritato la vittoria col Cittadella, e grazie a Raimondi ancora una volta ce l’abbiamo fatta! Varese è stato un incidente di percorso…”

Ore 14.21 – Ancora il difensore patavino sui propri compagni di squadra brasiliani: “E’ una piccola colonia! Loro spesso mi prendono in giro perché dicono che sono polacco… Scherzi a parte, mi hanno aiutato molto nell’ambientamento, siamo davvero un bel gruppo! Zé Eduardo e Farias stanno dando una grossa mano al Padova…”

Ore 14.17 – Cionek sul Crotone: “Lo stiamo già studiando… La loro è una bella squadra e sfrutta soprattutto il fattore campo… Il Padova ha perso le ultime due partite là? Vuol dire che è ora di invertire il trend! Calil e Gabionetta? Li conosco di nome ma non ci ho mai giocato contro… Dobbiamo far punti per recuperare quelli lasciati per strada con i pareggi prima della vittoria sul Cittadella!”

Ore 14.15 – Cionek sul Cittadella: “Abbiamo vinto tutti i derby! Tutte le partite sono importanti ma una vittoria nel derby migliora il clima, esalta i tifosi e ci permette di affrontare con maggiore fiducia e grinta la prossima gara…”

Ore 14.12 – Arriva Cionek in conferenza stampa.

Ore 14.00 – Giornata nuvolosa a Bresseo, arrivano i primi giocatori.

Ore 13.45 –  Sono 6 i precedenti tra Crotone e Padova nella storia delle due formazioni in serie B. Allo Scida i rossoblù si sono imposti due volte su tre incontri disputati contro i biancoscudati. 2011/2012  Padova – Crotone 1:2, 2011/2012,Crotone – Padova 2:1,  2010/2011 Padova – Crotone 1:0 2010/2011, Crotone – Padova 1:1 2009/2010, Padova – Crotone, 2:0 , 2009/2010 Crotone – Padova 2:1. Bilancio totale: Giocate 6; Vinte Crotone 3; Vinte Padova 2; Pareggi 1; Gol CROTONE 7; Gol Padova 7

Ore 13.30 – (Lega Serie B)  B Italia-Fnl Russia sarà trasmessa in diretta su Rai sport 2. La B Italia rappresenta un serbatoio importante per le Nazionali giovanili, con sette  giocatori transitati, nella scorsa stagione, all’Under 21 di Ferrara e Mangia e 15  nell’Under 20 di Di Biagio. Una tradizione proseguita quest’anno con la recente  convocazione nell’Under 21 del centrocampista del Cittadella Daniele Baselli, in campo  con la B Italia a Malta.  18 i convocati per l’appuntamento di Crotone. Tra i nomi il bomber dell’Ascoli  Simone Zaza e quello del Cittadella Niccolò Giannetti, senza dimenticare Marco Silvestri e Alessandro De Vitis del Padova. Quasi tutti i giocatori, nonostante la giovane età, sono stabilmente impiegati nelle loro squadre, come  dimostrano le 172 presenze e i 26 gol segnati nelle 15 giornate di campionato.

Ore 13.27 – (Legaserieb) Torna in campo la B Italia, la rappresentativa della Lega Serie B formata dai giovani più interessanti della cadetteria. Il 28 novembre a Crotone la formazione di Massimo Piscedda sfida la FNL Russia, la Nazionale di Seconda divisione russa guidata dall’ex interista Igor Shalimov.  Per la prima volta il match si disputa in orario scolastico, alle 12, per permettere a 5.000 studenti di tutti i plessi scolastici del comune di Crotone di assistere a una “lezione” di calcio. Un’operazione resa possibile grazie alla collaborazione del Crotone Fc e dell’Ufficio scolastico provinciale del capoluogo calabrese.

Ore 13.25 – (Sky.it) Ora, c’è da scommetterci, si dirà che Inzaghi non è ancora pronto per allenare il Milan. Perché Allegri ha battuto l’Anderlecht in Champions e Pippo ha perso il suo primo derby da mister, anche se i suoi Allievi nazionali non meritavano, oggettivamente, di uscire sconfitti dal Facchetti, dove non entrava più uno spillo (Altobelli c’era sul serio), alla fine si conteranno quasi duemila spettatori, che per una partita di sedicenni valgono quanto una stracittadina da big. […]Umore completamente diverso quello di Cerrone che, per una volta, non ha perso la voce. “Sapevamo che ci avrebbero concesso pochi spazi e, a tratti, abbiamo sofferto la loro aggressività. Si sono affrontate a viso aperto due ottime squadre, è una delle formazioni più competitive insieme a Chievo, Atalanta e Padova. Averle già affrontate fa ben sperare, sebbene il cammino verso le finali sia lunghissimo”.

Ore 13.00 - Stiamo lentamente ripristinando il sito, nelle prossime ore sarà completamente funzionante. Seguiremo comunque come di consueto sia la conferenza stampa che l’allenamento odierno. Restate connessi!

Ore 12.20 – L’arbitro di Crotone-Padova sarà il signor Aleandro Di Paolo di Avezzano, coadiuvato dagli assistenti di linea Avellano e Di Vuolo. Quarto uomo Dei Giudici.

Ore 12.10 – Alle 14.10 a Bresseo conferenza stampa di Thiago Cionek.

Ore 11.45 – (Mattino di Padova) Una serata senza tempo, con un pizzico di inguaribile nostalgia. Il secondo compleanno del club “Cral-Acap Biancoscudato” ha voluto essere un’occasione unica e speciale. E per questo il presidente Alessandro Favaron, con l’aiuto dei 60 soci iscritti, ha voluto celebrarlo alla Trattoria “Alle Piazze”, quella che fino a pochi anni fa era chiamata “Da Cavalca”. Per intenderci, dove Nereo Rocco portava i suoi panzer a pranzo, nei ruggenti anni ’50. […] «Rocco fu un maestro di calcio», le parole del tecnico Pea, «qui ha lasciato grandissimi ricordi. È un piacere rivivere anche solo per un momento i posti in cui è vissuto». Di fronte a lui, oltre al vicesindaco Ivo Rossi, socio onorario del club, due “ragazzini” che l’era d’oro di Cavalca la conoscono bene. «Mi sono emozionato nel rientrare in questo locale», ha confessato Gastone Zanon, che di quel Padova era una colonna insieme al compagno Humberto Rosa. «Il pranzo con Rocco era un momento che forgiava il gruppo», ha ricordato l’argentino. «Venivamo qui tutti insieme e così diventavamo squadra: in campo combattevamo di più, uniti e contenti l’uno dell’altro».

Ore 11.30 – (Gazzetta dello Sport) Per capire chi è Vitor Saba, non serve aspettare il fischio d’inizio. Basta vederlo in allenamento, ascoltarlo prima di una partita. Appagato mai, autocritico sempre: determinazione teutonica applicata a un talento brasiliano. Così questo trequartista figlio della borghesia di Rio si è preso il Brescia in soli 3 mesi. Adesso, per Corioni, «è il giocatore che vale di più». Il presidente gongola al pensiero di un’ennesima cessione-record. Saba sulle orme di Hamsik, Savio, El Kaddouri: ragazzi acquistati per una lira e venduti a peso d’oro. Anche se a detta di Calori «Vitor deve ancora mangiarne, di pappetta, per diventare uomo-mercato». Parola di un allenatore che ha lanciato, fra gli altri, El Shaarawy. Ma la dieta è quella giusta, se in poco tempo Saba ha sfornato assist e gol belli quanto decisivi. […] Lo «zio» è Leo Junior, amico di famiglia ed ex nazionale brasiliano che giocò in serie A con Torino e Pescara. Il nuovo crack del Brescia è un 22enne amante dell’hip-hop e della musica brasiliana, grato a Dio per un piede sinistro fuori dal comune. Un dono che lo spinge a volere il massimo: «L’obiettivo è la serie A. I primi due posti non sono irraggiungibili, il Brescia ha qualità notevoli. Grazie a Calori sto imparando a difendere. Qui non è come in Brasile, bisogna pensare e agire velocemente, gli avversari ti sono subito addosso. Sto lavorando per crescere sul piano fisico e in fase di non possesso, anche se il mio pensiero è sempre rivolto all’attacco». Sabassist o Sabagol? «La priorità è l’ultimo passaggio. Mi piace stare qui: mi riconoscono per strada, l’affetto dei bresciani scaccia la saudade. Temo solo il freddo… Mi abituerò anche a quello». Con Saba è un Brescia in technicolor. Ma se a gennaio il mercato chiama? «Nessuna paura: sono pronto».

Ore 11.20 – (Gazzetta dello Sport) Dategli un derby, una manciata di minuti da giocare e lui vi trasformerà una partita destinata a un pareggio in una giornata di allegria: che sia la serpentina all’ultimo secondo sui difensori del Verona o il gol all’incrocio contro il Cittadella poco importa per il nuovo «Re Mida» del Padova. Ecco Andrea Raimondi, 22 anni, padovano doc che fino a pochi giorni fa viveva con i genitori, ma che è tutto fuorché un bamboccione. Scoperto in una piccola squadra di parrocchia, ha scalato tutte le tappe delle giovanili biancoscudate, sognando di diventare protagonista in prima squadra. Ora che quel giorno è arrivato non vuole montarsi la testa. Al massimo ci sono un paio di maxi cuffie per ascoltare la musica e qualche balletto per festeggiare le reti con il suo amico e compagno Babacar. […] La carriera di Raimondi nel calcio è diventata favola in poco tempo. L’allenatore Pea decide di farlo esordire una notte d’inizio ottobre all’Euganeo contro il Verona: lui incanta la platea con una rete che vale la vittoria. Torna in panchina, ma l’effetto derby e il Cittadella sono come la polvere magica. E la doppietta è servita: un’impresa da dedicare a famiglia, fidanzata e compagni di squadra, che avranno la pizza pagata: «Gioco con l’istinto e quando sono in campo non penso. E’ sia un pregio che un difetto». Dentro quei gol c’è tutto: rabbia, forza, ma anche «la voglia di far bene e dimostrare – sottolinea Raimondi – che posso giocarmela. Ci tengo a questa maglia». E Padova impazzisce per il nuovo eroe. Il presidente Cestaro apprezza e congela l’affare con De Zerbi che sembrava già fatto. Per Raimondi è ora di disfare la valigia pronta per gennaio. Adesso viene il bello: fare gol anche fuori dai derby. La chitarra può attendere…

Ore 11.10 – Fabrizio Salvatori parla al Mattino di Padova: “Checché ne dica De Zerbi abbiamo comunicato domenica pomeriggio al procuratore quello che stavamo decidendo. Gli avevamo chiesto di effettuare le visite mediche, ma dato che era fermo da tanto tempo ci siamo riservati di comunicargli successivamente l’assenso a chiudere la trattativa. Al procuratore avevamo chiesto di pazientare un attimo, perché la faccenda avrebbe potuto avere un seguito, ma De Zerbi si é innervosito e ha detto: “Ora decido io’. Per noi non c’è nessun tipo di problema, ma non si venga a dire che l’abbiamo preso in giro”. Ore 11.00 – Secondo Il Mattino di Padova la dirigenza biancoscudata potrebbe fare un tentativo a gennaio per acquistare Tommaso Bellazzini, in scadenza di contratto con il Cittadella

Ore 10.50 – Ci scusiamo nuovamente per i disagi che si stanno verificando in queste ore per il trasferimento di Padovagoal.it su un nuovo server.

 

Ore 08.42 – Un nostro lettore che abita nei dintorni di Sion ci ha segnalato nella giornata di ieri un articolo che non siamo riusciti a reperire sul web che riporterebbe l’interessamento del Padova per Gennaro Gattuso. Dato che non siamo abituati a sparare notizie senza averle verificate, dopo diverse ricerche infruttuose su tutti i quotidiani elvetici abbiamo chiesto a Luca Baraldi di commentare questa notizia e questa è stata la sua risposta: “Non c’è nulla. Un mese fa avevamo chiesto informazioni sul giocatore, ma è un’operazione economicamente fuori dalla nostra portata, per cui non c’è nessuna possibilità che questo affare possa andare in porto”. Un tentativo e una semplice richiesta di informazioni, quindi, nulla più. Come quello effettuato in estate per Pippo Inzaghi, che rispose subito di no.

Ore 08.40 – L’U.S. Grosseto, dando seguito alle iniziative intraprese durante la gara Empoli-Grosseto, comunica che l’incasso della partita Grosseto-Brescia, in programma sabato 24 novembre alle ore 15, sarà interamente devoluto alle popolazioni colpite dall’alluvione. Per l’occasione, i prezzi dei biglietti verranno nuovamente dimezzati.

Ore 08.38 – Prove tecniche di formazione per Fulvio Pea, che sta meditando il lancio dal primo minuto di Andrea Raimondi. Ma ancora la situazione non è chiara, in corsa per una maglia ci sono Cutolo, Raimondi e Granoche.

Ore 08.36 – Il Corriere del Veneto in edicola oggi propone un’intervista esclusiva a Khouma Babacar, prossimo al rientro in squadra nel giro di 2-3 settimane dopo un lungo infortunio: “I tifosi me lo chiedono tutti i giorni quando rientro, io dico sempre presto, ma esattamente non lo so. Credo fra due-tre settimane, ormai ci siamo”. Quanto sta soffrendo a stare fuori? “Tantissimo, talvolta mi viene persino da piangere a dover rimanere a guardare. Dopo le partite mi capita di essere depresso, mi manca la mia famiglia, mi butto a letto e dormo anche ventiquattro ore. Sono fatto così, ma devo ringraziare la società che mi sta aiutando tantissimo”.

Ore 08.34 – Serie Bwin, il prossimo turno: Novara-Livorno (venerdì 23 novembre, ore 20.45), Ascoli-Vicenza, Cittadella-Verona, Crotone-Padova. Grosseto-Brescia, Juve Stabia-Empoli, Sassuolo-Reggina, Ternana-Lanciano, Varese-Pro Vercelli, Cesena-Spezia (ore 18), Bari-Modena (domenica 25 novembre ore 12.30)

Ore 08.30 – Serie Bwin, la classifica dopo la quindicesima giornata: Sassuolo 35, Livorno e Verona 32, Juve Stabia 24, Padova, Brescia e Modena 22, Cittadella 21, Varese 20, Spezia 19, Empoli 18, Crotone e Ternana 17, Vicenza e Ascoli 16, Bari 15, Reggina e Cesena 14, Lanciano 12, Pro Vercelli 11, Novara 10, Grosseto 7.

Ore 08.27 – Serie Bwin, i risultati della quindicesima giornata: Empoli-Grosseto 3-2 (Lupoli (Gr) dal 2′ pt, Tavano (Em) al 2′ st, Moro (Em) al 14′ st, Tavano (Em) al 16′ st, Antonazzo (Gr) al 26′ st), Lanciano-Bari 0-3(Sciaudone (Ba) al 30′ pt, Caputo (Ba) al 34′ pt e su rigore al 6′ st), Livorno-Varese 2-0 (Belingheri (Li) al 12′ pt, Siligardi (Li) al 46′ st), Modena-Ascoli 1-1 (Zaza (As) al 18′ pt, Pagano (Mo) al 44′ pt),Padova-Cittadella 3-1 (3′ pt Cutolo, 6′ st Giannetti, 44′ e 49′ st Raimondi), Pro Vercelli-Crotone 0-2(Migliore (Cr) al 40′ pt, Torromino (Cr) al 34′ st), Reggina-Ternana 1-1 (Maniero (Te) al 21′ st, Viola (Re) al 39′ st), Spezia-Juve Stabia 2-3(Danilevicius (Js) al 40′ pt, Sansovini (Sp) al 12′ st, Danilevicius (Js) al 23′ st, Antenucci (Sp) al 40′ st, Di Cuonzo (Js) al 42′ st), Vicenza-Novara 2-1 (Faragò (No) al 21′ pt, Castiglia (Vi) al 17′ st, Gentili (Vi) al 24′ pt), Brescia-Sassuolo 1-1 (24′ pt Boakye, 35′pt Corvia)

Ore 08.26 – Questo il programma allenamenti della settimana: oggi alle 15 allenamento a Bresseo, domani alle 14.30 allenamento a porte chiuse presso Stadio Euganeo, Sabato 24/11 alle 15 gara di campionato Crotone-Padova presso Stadio Ezio Scida di Crotone- Domenica 25/11 riposo

E’ successo, 20 novembre: Prosegue il lavoro settimanale a Bresseo. Pea tiene tutti sulla corda e prova
diverse soluzioni offensive. L’attacco è il reparto dove potrebbero avvenire le variazioni più significative, Raimondi e
Granoche scalpitano, Cutolo e Farias sono in gran forma.

Print Friendly