Live 24! Sassuolo-Padova -4, smentito l’interesse per Cutolo di Atalanta e Juve Stabia

Di
Ultima modifica: 2 maggio, 2013
cutolonovara

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Ore 23.15 – Per Jerry Mbakogu (20) è già tempo di pensare alla prossima stagione. La conferma arriva dal suo agente, Andrea Campi, che ai microfoni di Tuttomercatoweb spiega: “Purtroppo queste continue ricadute per l’infortunio muscolare hanno indotto lo staff medico a fermarlo ai box per il resto della stagione. Inutile rischiare in questo finale di stagione. Il ragazzo si sta allenando per farsi trovare pronto per il ritiro estivo”. Ci eravamo lasciati con un summit in programma con la Juve Stabia. C’è stato? “Purtroppo non abbiamo ancora avuto modo di affrontare il discorso sul futuro con la società. Contiamo di farlo in breve tempo. Ricordiamo che il ragazzo è in comproprietà con il Padova, quindi bisogna capire quale sarà anche la loro volontà”. Quali scenari potrebbero verificarsi? “Il ragazzo sta molto bene a Castellammare, ma bisognerà fare diverse valutazioni. Non escludo la possibilità che possa giocare con il Padova il prossimo campionato, molto dipenderà dal tipo di progetto che verrà portato avanti”. Altre possibilità? “Tutto può accadere. Magari in questi mesi qualche club potrebbe mostrarsi ad acquisire da una delle due società la comproprietà del cartellino di Jerry. A breve, comunque, dovremmo avere un quadro più chiaro e definito”.

Ore 22.30 – (Gianluca Di Marzio) Marco Ezio Fossati sarà il giovane dell’anno in Serie B. Lo hanno votato sul sito di Sky, ha superato Brignoli della Ternana. Il sondaggio si chiuderà alle 12 di venerdì 10 maggio, la premiazione è prevista il giorno successivo prima di Ascoli-Ternana. Fossati ha già un vantaggio incolmabile sugli avversari, il premio di miglior giovane della B sarà suo. Marco Ezio Fossati è in prestito dal Milan, è un centrocampista classe ’92. E’ l’unico giovane centrocampista del Milan che sta facendo esperienza in Serie B. Il Catania lo può chiedere nell’affare Lodi, il Chievo lo segue da inizio anno. E piace molto anche a Montella, perché è un centrocampista di qualità. Il suo contratto scade nel 2015, insieme al suo agente, l’avvocato Enzo Bongiovanni, prenderà la scelta migliore per la prossima stagione.

Ore 21.45 – Protagonista di un buon campionato Primavera tra le fila della Juventus, per Stefano Beltrame (20) si profila un prestito in Serie B per maturare esperienza prima del ritorno in bianconero. Sulle tracce dell’attaccante nato a Biella c’è anche il Crotone, come confermato dal ds del club calabrese Giuseppe Ursino: “E’ vero, Beltrame ci piace – spiega in esclusiva a Tuttomercatoweb.com -. Anche lo scorso anno lo abbiamo seguito, è un giovane attaccante che ha ottime doti e finalmente potrebbe arrivare durante la prossima estate”. Al Crotone è stato inoltre accostato Nicola Mancino del Grosseto. “Non l’abbiamo mai trattato, tuttavia è presto per parlarne in quanto la stagione è ancora in corso e noi dobbiamo chiudere il discorso legato alla permanenza in Serie B”. Mancano tre punti all’aritmetica conquista della salvezza. Come arrivate alla gara col Modena? “La squadra di Novellino può rientrare nella zona playoff, anche se credo che sarà un compito arduo per i canarini. Tuttavia noi stiamo bene sotto il profilo fisico, sabato vogliamo vincere per chiudere il discorso e festeggiare la permanenza in Serie B”.

Ore 21.00 – (Brescia Calcio) Prima della conferenza stampa in programma al Centro Sportivo San Filippo di Brescia, il capitano del Brescia Calcio Marco Zambelli, fresco vincitore del premio “Gentleman Lega Serie B”, riconoscimento dedicato al Fair Play nel calcio professionistico e intitolato alla memoria di Piermario Morosini, ha voluto fare un personale ringraziamento attraverso una lettera aperta che riportiamo di seguito: “Questo premio – recita la lettera – oltre che un riconoscimento per meriti di fair play sportivo e quindi legati al singolo, è un riconoscimento che valuta lo sportivo anche nei comportamenti fuori dal campo. Siccome credo che una persona da sola non possa fare molto, volevo soffermarmi su questo punto e fare dei ringraziamenti. Oltre, chiaramente, a chi mi ha scelto, dico grazie alla mia famiglia che è fonte di ispirazione quotidiana per me. Un grazie a tutti gli amici che sempre mi hanno sostenuto e mi sostengono in ogni cosa. Un grazie di cuore a tutte le persone che quotidianamente condividono con me lo spogliatoio e il campo, in particolare i miei compagni di squadra, sempre pronti a trascinarmi e a seguirmi in tante iniziative per far capire che siamo fortunati e questa fortuna può essere usata in tanti modi buoni: questo premio è anche loro. Un grazie ai tifosissimi e ai tifosi che negli anni oltre a sostenermi e a sostenerci non hanno mai fatto mancare la loro vicinanza e sostegno per le iniziative benefiche. Un grazie anche alla mia Società, perché in ogni iniziativa a cui ho preso parte mi ha sempre dato carta bianca. Un grazie alla stampa, perché in più di un’occasione ha espresso pareri positivi sulla mia persona e, ancor più importante, si è sempre fatta trovare presente per pubblicizzare qualsiasi iniziativa contribuendo tanto alla causa. Un grazie a tutte quelle persone che sono d’esempio, che mi hanno guidato e accompagnato e che fanno un bene incredibile pur senza ricevere premi. Ed infine, ultime ma non meno importanti, grazie a tutte quelle persone che con preoccupazione e affetto mi hanno sempre consigliato di andare via da Brescia: senza questo stimolo esterno forse non sarei riuscito a dimostrare che anche seguendo il cuore si possono fare belle cose. Credo fortemente che in tutte le iniziative fatte in questi anni fuori dal campo ci sia un pezzettino di tutti e in questo premio c’è un pezzettino di tutti. Ecco il perché di queste poche parole, perché questo riconoscimento non lo sento solo mio. Con la sicurezza che questo sarà un punto di partenza e non di arrivo, un grazie sincero di cuore a tutti. Con affetto, Marco”.

Ore 20.30 – Andrà avanti probabilmente fino all’ultima partita la guerra a distanza fra Livorno e Verona per il secondo posto e la conseguente promozione diretta in Serie A. Domani gli scaligeri ospiterrano la Pro Vercelli; la redazione di TuttoMercatoWeb ha contattato l’ex difensore gialloblù Luigi Apolloni. “Il Verona domani è costretto a vincere, altrimenti rischia di essere invischiato nei playoff. La Pro Vercelli è quasi spacciata e cercherà quindi di mettere in difficoltà il Verona. Non avendo quasi più niente da perdere giocherà con più tranquillità, mentre il Verona ha più pressione e deve cercare di restare lucido ed evitare di fare come ha fatto con il Cittadella. Dovranno essere bravi a non voler vincere a tutti costi dal primo minuto, lasciandosi prendere dalla frenesia”. Crede che i playoff ci saranno? “Tutto dipenderà da questa giornata, penso che ci saranno e sarebbe bello per la cavalcata di Empoli e Novara; hanno fatto una rimonta straordinaria. Sarebbe bello per evidenziare l’ottimo lavoro di Sarri e Aglietti. Il Verona ha in mano il campionato e deve cercare di chiuderlo. Il Livorno a Terni non avrà una partita facile, ma giocano meglio fuori casa”.

Ore 19.50 – (Seriebnews) Quello che si avvicina è, detto banalmente, l’appuntamento da non fallire per il Vicenza di Alessandro Dal Canto. Quando mancano tre partite al termine della regular season del campionato cadetto, ci sono ancora due lunghezze da rimontare all’Ascoli per riuscire nell’impresa di centrare i play out e sabato, al Romeo Menti, arriva un Empoli lanciatissimo al quarto posto e pronto a strappare punti per mantenere in vita i play off. Per trovare la giusta concentrazione senza nessuna distrazione, quindi, il mister ha ordinato, sia ieri che oggi, delle sedute d’allenamento a porte rigorosamente chiuse. A parte si sono allenati Camisa e Gentili, alle prese rispettivamente con un dolore al ginocchio sinistro e un risentimento alla coscia sinistra.

Ore 19.30 – (Corriere dello Sport) Non sarà il suo ruolo, l’attaccante del Padova Jelenic è carico e pronto a dare tutto. «Sono felice per questa continuità di prestazioni che ho trovato. Non gioco nel mio ruolo naturale ma cerco di dare sempre il massimo. Io comunque mi trovo abbastanza bene, più ruoli si imparano e meglio è. Anche il mister dell’Under 21 slovena è contento che stia giocando di più, lui mi vede però meglio come esterno nel tridente. Futuro? Non ho parlato ancora con nessuno, ma io a Padova mi trovo benissimo e quindi mi piacerebbe senza dubbio rimanere qua anche l’anno prossimo». Del resto, va avanti, «mi trovo molto bene con Pea, mi dà molti consigli e mi spiega come stare in campo».

Ore 19.10 – (Legaserieb) In conformità alle vigenti disposizioni statutarie e regolamentari l’Assemblea Ordinaria della Lega Serie B è convocata per Giovedì 9 maggio 2013 presso la sede della Lega Nazionale Professionisti Serie B – Milano, Via Rosellini 4 – alle ore 12.00 in prima convocazione e, occorrendo, alle ore 14.00 in seconda convocazione, per discutere e
deliberare in merito agli argomenti contenuti nel seguente ORDINE DEL GIORNO 1) Verifica poteri; 2) Comunicazioni del Presidente; 3) Rapporti tra Leghe, Mutualità ex D.Lgs. 9/2008 e relativa Fondazione per la Mutualità; 4) Sistema Licenze Nazionali 2013/2014; 5) Codice di Autoregolamentazione: proposte di integrazioni Capo II e Capo III; 6) Marketing associativo: aggiornamenti Progetto B Club 2013-2017; 7) EPFL Associated Member Leagues Meeting; 8) Progetto B Futura: presentazione report 2013; 9) Play off – Play out 2012/2013: comunicazioni;
10) Commissione Medico-Scientifica: proposta di istituzione.

Ore 18.45 – Missiroli ancora sul Padova: “Affrontano la capolista, sicuramente avranno le motivazioni giuste e cercheranno di fare bella figura. Giocheranno senza troppe pressioni, visto che sono in una posizione di classifica tranquilla. Dobbiamo stare molto attenti al Padova”.

Ore 18.35 – Missiroli sul Padova: “Abbiamo tre match-point da sfruttare, speriamo di fare centro subito al primo colpo, in modo tale da buttare giù la tensione di questo campionato lunghissimo, che stiamo conducendo in testa praticamente dall’inizio senza interruzioni”.

Ore 18.25 – Simone Missiroli in conferenza stampa a Sassuolo: “Il derby? Eravamo partiti molto bene, poi abbiamo subito il ritorno del Modena e purtroppo abbiamo perso, anche senza meritarlo e solo per colpa di un episodio. Non è il caso di fare drammi, dobbiamo subito ripartire, a cominciare dalla partita col Padova”.

Ore 18.15 – A sorpresa al posto di Andrea Mandorlini alla consueta conferenza stampa della vigilia si è presentato il suo vice, Roberto Bordin. Il tecnico in seconda, che domani sera sostituirà lo squalificato Mandorlini, ha così analizzato l’impegno contro la Pro Vercelli: “Non pensiamo alle altre partite – spiega all’ufficio stampa dell’Hellas – bisogna restare concentrati contro una squadra che fino alla fine ci darà del filo da torcere. Non bisogna essere troppo offensivi, loro staranno molto indietro per provare a colpirci in contropiede cercando di trovare la difesa scoperta. – ha spiegati il vice di Mandorlini – L’importante è avere cuore e la testa giusta, quello che conta è l’approccio alla partita”. Poi il grazie ai tifosi, che sempre sostengono la squadra anche nei momenti più difficili: “I tifosi al campo? Siamo rimasti sorpresi, erano in tanti. Si vedeva negli occhi dei giocatori che erano carichi”.

Ore 17.40 – (Sassuolo Calcio) Il Sassuolo Calcio ha effettuato questa mattina una sessione di allenamento sul campo dello Stadio Ricci. Dopo il riscaldamento i neroverdi hanno svolto le esercitazioni tattiche divisi in due gruppi: i difensori con mister Tomei, gli attaccanti con mister Di Francesco. A chiusura dell’allenamento la squadra ha disputato una partitella in famiglia. Lavoro differenziato per Marcello Gazzola, Gaetano Masucci e Carl Valeri, terapie per Tommaso Bianchi. Domani squadra in campo alle ore 15.00 sempre allo Stadio Ricci.

Ore 17.20 – (Calcio Padova) Si sono svolti in queste settimane gli incontri formativi organizzati dalla Padova Football School rivolti ai tecnici e ai genitori dei nostri piccoli atleti. Due serate sono state dedicate all’aspetto educativo psicologico, assieme al Prof. Alessandro Tettamanzi (psicologo Calcio Padova) che ha approfondito i seguenti temi: “Il calcio come strumento per lo sviluppo cognitivo ed emotivo” e “Lo stress che fa bene, lo stress che fa male: segnali, risposte, clima emotivo”. Il terzo incontro e’ stato dedicato all’approfondimento di tematiche molto importanti per la salute e crescita degli adolescenti: il Dott. Maurizio Varnier ha illustrato quale sarebbe l’alimentazione corretta per un giovane atleta, consigli utili per i nostri bambini ma anche per i più grandi. Un incontro lo abbiamo dedicato anche ai nostri ragazzi: i gruppi dei Pulcini 2002 hanno infatti passato un pomeriggio assieme a Francesco Iannetti, arbitro effettivo della Sezione A.I.A. di Padova. I ragazzi hanno imparato le 17 regole del gioco del calcio, provando a sostituirsi all’arbitro nelle decisioni guardando alcuni video proposti nella serata. Al termine dell’incontro erano tutti concordi nel dire: “E’ più facile essere giocatori che arbitri…”

Ore 17.00 – L’entourage di Aniello Cutolo smentisce ancora una volta l’interesse della Juve Stabia, così come quello dell’Atalanta. Al momento non ci sono stati contatti concreti per una cessione dell’attaccante campano.

Ore 16.40 – (Sassuolo Calcio) Sassuolo-Padova: ”Tutti in curva” a 5 Euro! Oltre 1.500 biglietti già venduti in Curva Montagnani. Sono già più di 1.500 i biglietti acquistati in prevendita dai tifosi neroverdi nel settore Curva Montagnani in occasione di Sassuolo-Padova, in programma Lunedì 6 Maggio alle ore 20,45. La prevendita continuerà nella giornata di domani e sarà possibile acquistare il tagliando presso qualsiasi filiale della Banca Popolare dell’Emilia Romagna fino alle ore 13.00 di Lunedì 6 Maggio. SI INVITANO I TIFOSI A MUNIRSI DEL BIGLIETTO IN FASE DI PREVENDITA, al fine di evitare lunghe code alle casse dello stadio il giorno della partita (le vigenti normative sulla nominatività dei titoli di accesso hanno infatti allungato i tempi di emissione dei tagliandi). Lunedì allo stadio i botteghini apriranno tre ore prima del fischio d’inizio. Per incentivare l’affluenza e il tifo neroverde potranno accedere in Curva Montagnani anche tutti gli abbonati al Sassuolo Calcio per la stagione 2012/13 di qualsiasi settore. ATTENZIONE: per questa partita i biglietti a 2 euro (riservati a Donne, Under 18 e residenti nelle zone terremotate) saranno acquistabili per i tifosi neroverdi ESCLUSIVAMENTE nel Settore Curva Montagnani e SOLAMENTE IN PREVENDITA presso le filiali BPER. Ricordiamo che per i biglietti a 2 euro acquistati presso le filiali BPER e collegati all’iniziativa “Un Calcio al terremoto!” NON sarà applicato alcun costo aggiuntivo relativo alla prevendita.

Ore 16.20 – Tre precedenti per il Padova con l’arbitro Di Bello, ma bilancio tutt’altro che positivo: due pareggi (con l’Empoli in casa nella scorsa stagione e a Grosseto quest’anno) e una sconfitta contro il Livorno alla seconda giornata di campionato.

Ore 15.50 – Nuove dichiarazioni di Mario Giuffredi, agente del centrocampista Cristiano Biraghi (20). Attualmente in prestito al Cittadella, il calciatore è di proprietà dell’Inter e in estate potrebbe rientrare nell’operazione che porterà Alejandro Gomez dal Catania al club nerazzurro. “Il ragazzo – ha dichiarato l’agente ai microfoni de Ilsussidiario.net – piace sicuramente al club siciliano. E’ sicuramente una bella soddisfazione per lui, sta facendo molto bene a Cittadella”.

Ore 15.20 – Ancora poco chiara la situazione circa il futuro di Osarimen Ebagua (26) attaccante in forza al Varese con il contratto in scadenza a giugno. Ieri l’a.d. Montemurro ha parlato di altri club sulle sue tracce oltre al Verona, squadra che lo sta seguendo da molto tempo. Secondo quanto raccolto in esclusiva da TuttoMercatoWeb, la concorrenza al club scaligero sarebbe portata non solo da club di Serie B, ma anche da alcune società di Serie A. Normale dunque che la punta vorrà prendere in considerazione tutte le alternative che si presentano.

Ore 14.45 – (Calcio Padova) Ci ha salutato il 2 maggio del 2004, lasciandoci il suo sorriso e le mille emozioni che la sua voce sapeva trasmettere. Il Calcio Padova ricorda oggi Gildo Fattori, storico dirigente biancoscudato e radiocronista. Lunedì 13 maggio circa duecento bambini appartenenti a 16 società affiliate al Calcio Padova si ritroveranno allo Stadio Euganeo per disputare il 9° Memorial Gildo Fattori – Trofeo Cassa di Risparmio del Veneto. Alle premiazioni prenderanno parte anche i familiari dell’indimenticabile Gildo.

Ore 14.20 – (TuttoB) L’attaccante della Primavera della Juventus Stefano Beltrame l’anno prossimo verrà prestato in Serie B. In corso un duello fra Crotone e Juve Stabia per il classe ’93.

Ore 13.50 – Gino Corioni ha incontrato Roberto Baggio, ed il suo manager Vittorio Petrone, per un ingresso nell’organigramma societario del Brescia. E’ quanto sostenuto negli ultimi giorni dalla stampa bresciana che ha rivelato anche delle richieste del “divin codino”, che vorrebbe una squadra competitiva per il ritorno al più presto nella massima serie. In questo senso Corioni avrebbe spiegato che tutto dipende dagli sviluppi per il nuovo stadio ed il nuovo centro sportivo, ma soprattutto dall’eventuale ingresso di nuovi investitori. Contattato da TuttoMercatoWeb.com, il presidente delle rondinelle ha però smentito queste indiscrezioni preferendo tagliare corto: “Non credo, non c’è nulla di concreto. Siamo amici, capita di parlare ma non di un suo ingresso in società”. In ogni caso le piacerebbe avere Baggio con un ruolo dirigenziale? “E’ un amico, ci sentiamo ma posso dirle che non c’è questa possibilità”.

Ore 13.30 – L’arbitro di Sassuolo-Padova sarà il signor Marco Di Bello di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti di linea Bianchi e Marinelli. Quarto uomo Paolini.

Ore 12.52 – Jelenic: “Gli infortuni sono stati la causa principale del mancato raggiungimento dei playoff. Mi dispiace perché secondo me li valevamo, ma gli infortuni non hanno permesso di poter lottare ad armi pari”

Ore 12.50 – Jelenic sul Sassuolo: “Loro vogliono vincere, noi proveremo a metterli in difficoltà”

Ore 12.47 – Jelenic: “Sono felice di poter giocare con maggiore continuità. Anche se non gioco nel mio ruolo, sono molto contento. Il ct della Slovenia ne parla con me ogni volta che ci vediamo. Sono qui da quasi due anni, mi piacerebbe rimanere, ma non ho ancora parlato con la società”

Ore 12.45 – Arriva Jelenic

Ore 12.10 – Provati schemi su palle inattive.

Ore 11.50 – Mini-triangolare a campo ridotto, non vi partecipa a scopo precauzionale Farias.

Ore 11.40 – Primi schemi anti-Sassuolo in corso.

Ore 11.25 – Si vedono a bordo campo Piccioni e De Vitis, che non si allena.

Ore 11.20 – Lavoro a parte per Cionek e Legati.

Ore 11.10 – Qui Bresseo: iniziato l’allenamento, in gruppo anche Farias! Assente invece De Vitis.

Ore 10.40 – Il protagonista della conferenza stampa odierna – in programma alle ore 12.30 – sarà Enej Jelenic.

Ore 10.20 – Ospite negli studi di Sportitalia per Calcio€Mercato, l’amministratore delegato del Varese Enzo Montemurro ha parlato dei rumors sul futuro di Osarimen Giulio Ebagua, in scadenza di contratto a giugno: “Verona? Non credo ci sia solo il Verona, purtroppo il giocatore è in scadenza di contratto, ma mi auguro che faccia un finale di stagione importante magari trascinandoci ai play-off”.

Ore 09.50 – (Il Centro) Per quanto riguarda l’allenatore, nonostante la tempesta di nomi che si sta abbattendo su Pescara, è sempre saldo al primo posto della classifica di gradimento il siciliano Pasquale Marino. [...] Per quanto riguarda il direttore sportivo, invece, le cose non sono molto chiare. Delli Carri andrà via e ieri pomeriggio ha parlato a lungo con l’agente Fifa Alessandro Moggi, presente in città, anche del suo futuro lontano dall’Abruzzo. Anche Sebastiani ha avuto qualche contatto con Moggi junior, ma, al momento, il nome del prossimo ds non è stato ancora scelto. I candidati sono tanti, ultimamente si è aggiunto l’ex direttore del Padova Fabrizio Salvatori, ma si sta allontanando Fabio Lupo. L’ex ds del Torino è stato contattato da Sebastiani un paio di settimane fa, ma le parti non si sono più aggiornate. Lupo negli ultimi giorni è stato fuori per incontrare degli operatori di mercato, il suo telefono squilla a vuoto e le voci sul suo possibile approdo in un club estero sono sempre più insistenti. Il ds pescarese, infatti, potrebbe affiancare Gianluca Nani, l’attuale dg degli inglesi del Watford, club di proprietà della famiglia Pozzo. Sembra che Lupo abbia già avuto un contatto diretto con la proprietà e sta aspettando la chiamata giusta per mettere nero su bianco. Il Pescara, al momento, non sembra spaventata dalle sirene straniere e continua a lavorare anche su altri nomi.

Ore 09.30 – Vi riproponiamo a questo link un brano tratto dal libro “Biancoscudo – Cent’anni di Calcio Padova” per ricordare Gildo Fattori a nove anni dalla sua scomparsa.

Ore 09.00 – Ricordiamo che oggi il Padova si allenerà alle ore 11.00 presso il centro sportivo di Bresseo.

Ore 08.41 – Secondo le ultime informazioni raccolte, sarebbe lo stesso Lorenzo Cestaro in prima persona a seguire l’evoluzione della trattativa. E’ bene, tuttavia, essere molto prudenti circa la buona riuscita dell’affare, visto che Marcello Cestaro non sarebbe ancora stato convinto ad accettare gli ultimi sviluppi della situazione. E non è affatto da escludere un suo rilancio. La notizia positiva, al di là di tutto, è che c’è un ulteriore segnale di disponibilità da parte di imprenditori padovani a raccogliere l’eventuale eredità di Cestaro. Dopo Mauro Bertani, vero e proprio “Cavallo di Troia” qualche anno fa di una cordata capeggiata da Francesco Canella dei Supermercati Alì che tentò invano di acquistare il Padova e Renzo Rosso, patron della Diesel con cui la trattativa arrivò a un passo dalla fumata bianca, siamo alla terza chance su questo fronte portata avanti da Interbrau. A dimostrazione che non corrisponde a realtà il fatto che dietro a Cestaro, a cui va e andrà sempre tutta la gratitudine degli sportivi padovani per quanto fatto in questi anni e per quanto eventualmente farà in futuro, ci sia il nulla. Semplicemente vanno create le condizioni per cui, eventualmente, la cessione possa andare in porto. Cestaro ha sempre dichiarato che, in ogni caso, avrebbe lasciato una volta certo che il Padova finisca in buone mani

Ore 08.40 – Molto positive le prime reazioni raccolte a livello imprenditoriale e politico sulle potenzialità della Interbrau, che sembrerebbe in grado di poter sostenere senza problemi l’investimento e anche la successiva eventuale campagna di rafforzamento della squadra

Ore 08.39 – Nuove importanti conferme alla trattativa Cestaro-Vecchiato per la cessione del pacchetto di maggioranza del Calcio Padova. Secondo quanto raccolto nelle ultime ore i primi contatti fra le parti risalirebbero addirittura all’agosto del 2011, quando Cestaro avvicinò i titolari della Interbrau, chiedendo loro di partecipare all’acquisto di Daniele Cacia per rinforzare la squadra. Su quelle basi, ovviamente, la risposta fu negativa. Ora la nuova trattativa per acquisire da parte di Interbrau il 40% del Calcio Padova.

Ore 08.37 – (Calcio Padova) Questo il programma allenamenti della Prima Squadra per questa settimana: oggi ore 11.00 allenamento a Bresseo. domani ore 15.00 allenamento a Bresseo. Sabato 4 Maggio ore 15.00 allenamento a Bresseo. Domenica 5 Maggio ore 11.00 allenamento a Bresseo. Lunedì 6 Maggio gara di campionato ore 20.45 Sassuolo-Padova (Stadio Braglia).

Ore 08.35 – Serie Bwin, il prossimo turno (quarantesima giornata): Brescia- Ascoli, Cesena- Juve Stabia, Cittadella- Reggina, Crotone- Modena, Grosseto- Varese, Novara- Bari, Sassuolo- Padova (lunedì 6 maggio, ore 20.45), Spezia- Lanciano, Ternana- Livorno, Verona- Pro Vercelli (venerdì 3 maggio, ore 20.45), Vicenza- Empoli

Ore 08.33 – Serie Bwin, la classifica dopo la trentanovesima giornata: Sassuolo 80, Livorno 76, Verona 75, Empoli 66, Novara 61, Varese 58, Brescia 56, Modena 54, Padova 51, Juve Stabia 49, Spezia, Crotone e Ternana 48, Cittadella e Bari 47, Cesena 46, Lanciano 45, Reggina 42, Ascoli 40, Vicenza 38, Pro Vercelli 32, Grosseto 24.

Ore 08.31 – Serie Bwin, i risultati della trentanovesima giornata: Ascoli-Verona 0-5 (7′pt Cacia (Ver); 14′pt Gomez (Ver); 17′pt Gomez (Ver); 31′pt Martinho (Ver); 39′pt Cacia (Ver)), Bari-Spezia 2-1 (33′pt Sciaudone (Bar); 16′st Porcari (Spe); 19′st Fedato (Bar)), Juve Stabia-Ternana 1-1 (14′pt Bruno (Juv); 35′st Alfageme (Ter)), Lanciano-Crotone 1-1 (8′pt Abruzzese (Cro); 38′pt Vastola (Lan)), Livorno-Vicenza 2-0 (4′pt Dionisi (Liv); 18′st Paulinho (Liv)), Pro Vercelli-Grosseto 0-0, Reggina-Brescia 0-1 (9′st De Maio (Bre)), Empoli-Cesena 1-0 (34′ pt rig. Tavano)

Ore 08.29 – Allenamento oggi alle ore 11 per il Padova a Bresseo in vista della trasferta di Modena con il Sassuolo in programma lunedì sera al Braglia

E’ successo, 1 maggio: grande clamore nel giorno del primo maggio per la notizia, diffusa dal Corriere del Veneto, sulla trattativa Cestaro-Vecchiato per la cessione del pacchetto di maggioranza del Calcio Padova. Contatti avviati da tempo fra la Unicomm e la Interbrau

Print Friendly