Lega Pro, Gravina tuona: “Da sempre contro il match-fixing”

E’ ripartito oggi da Livorno, l’Integrity Tour della Lega Pro, progetto messo in campo dalla Lega Pro con l’ausilio di Sportradar e la collaborazione di ICS. Sono confronti sul territorio per formare ed informare i club sul match-fixing attraverso incontri con i protagonisti in campo ed i dirigenti delle squadre. Alla riunione hanno partecipato Emanuele Paolucci, Vicesegretario Lega Pro e referente Integrity Lega Pro, Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia e Francesco Massucci, ICS: “La Lega Pro è impegnata da anni in attività di formazione e informazione sul territorio contro il match fixing – dichiara Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro – attraverso il supporto di Sportradar, la nostra agenzia per il monitoraggio internazionale dei mercati delle scommesse. Attraverso un’attività capillare sul territorio che prevede incontri con le nostre squadre, forniamo formazione a coloro che operano nel calcio, dai giocatori delle prime squadre, ai settori giovanili, dai dirigenti allo staff tecnico per dare loro l’adeguata preparazione sui rischi e sui pericoli legati al calcioscommesse”.
Le prossime tappe saranno con la Feralpisalò, l’Unicusano Fondi, poi a Prato e a Firenze in occasione dalla fase finale dei play.

Print Friendly

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Taranto, crollo totale e ultimo posto. De Poli: “Colpa anche mia, a gennaio sul mercato ho sbagliato qualcosa”

Il direttore generale del Taranto, De Poli, ha parlato in sala stampa alla fine del …

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com