Serie D, il Campodarsego ruggisce alla prima: e l’Ambrosiana va ko!


CAMPODARSEGO – Non c’è due senza tre. Per il terzo anno di fila il Campodarsego debutta in Serie D con una vittoria: l’Ambrosiana, in vantaggio in avvio di gara, è piegata in rimonta grazie alla doppietta di Daniel Beccaro, bomber per un giorno, che regala ad un ottimo Campodarsego tre punti assolutamente meritati per la mola di gioco prodotta.
Senza Kabine e Leonarduzzi squalificati, e Michelotto e Dario fuori per infortunio, la squadra di Fonti nel primo tempo domina la scena, contro un’Ambrosiana che rimane arroccata nella propria metà campo ma che, al 12′, forse nell’unico contropiede efficace della prima frazione, va subito in vantaggio: l’arbitro giudica falloso il contatto in area tra Colman Castro e Pietropoli, e dal dischetto Vesentini spiazza Cazzaro. I padroni di casa, bravi a far girare la palla nonostante la grande densità di avversari in mezzo al campo, riescono ad arrivare al limite dell’area con relativa facilità, ma difettano nella scelta dell’ultimo passaggio. Le proteste per il contatto sospetto tra Aliù e Paluzzano, al 16′, precedono due grandi occasioni che portano la firma di Caporali: l’ex Altovicentino al 30′ calcia al volo, ma non trova la porta, e al 32′ si fa 50 metri di corsa dopo aver lasciato sul posto Baschirotto con una finta sulla sinistra, ma il suo destro a giro dal limite sfila a pochi centimetri dal palo lungo. Altre vibranti proteste al 34′: sul lancio lungo di Beccaro, Aliù evita in velocità Baschirotto, e in area viene cinturato e atterrato da Paluzzano, ma per l’arbitro è simulazione. Il pareggio è comunque nell’aria, e arriva al 39′: il calcio d’angolo di Caporali spiove sul secondo palo, dove Daniel Beccaro, dimenticato dalla difesa veronese, insacca di piattone. Nella ripresa il Campodarsego riprende da dove aveva interrotto: dopo un pallonetto di Radrezza, che al 4′ si spegne non lontano dall’incrocio dei pali, al 6′ la rimonta è completata. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla arriva al limite a Sanavia, che la rimette nel cuore dell’area dove ancora Daniele Beccaro, anticipando l’uscita del portiere, sigla il 2-1 di testa. Trovato il vantaggio, i padroni di casa continuano a spingere e sfiorano il tris più volte: Christian Beccaro (10′) con un destro a giro dal limite, Caporali (11′) con una botta respinta in qualche modo da Cecchini, Radrezza (23′) con un destro alto, e Aliù (32′) con una girata di testa a lato. L’Ambrosiana si vede con una sola fiammata, la girata di destro di Menini che al 23′ mette i brividi a Cazzaro, poi più nulla. Finisce 2-1, e per il Campodarsego arrivano i primi tre punti dell’anno.

CAMPODARSEGO-AMBROSIANA 2-1
CAMPODARSEGO (3-5-2): Cazzaro; D. Beccaro, Colman Castro, C. Beccaro; Sanavia (35′ st Dalla Vedova), Trento, Marcolini, Radrezza, Ndoj (32′ st Flauto); Aliù, Caporali (41′ st Menale).
A disposizione: Ballin, Zanon, Nalesso, Brentan, Coppola.
Allenatore: G. Fonti.
AMBROSIANA (4-4-2): Cecchini; Baschirotto (27′ st Cinti), Paluzzano, Friggi, Peretti; Pietropoli (12′ st Testi), Lonardi (35′ st Ceretta), Filippini (41′ st Cecco), Perinelli; Vesentini, Pereira (12′ st Menini).
A disposizione: Chiesa, Giaconi, Zamboni, Andreis.
Allenatore: T. Chiecchi.
Arbitro: D’Eusanio di Faenza (Corradini-Valeri).
Reti: 12′ pt rigore Vesentini, 39′ pt D. Beccaro; 6′ st D. Beccaro,
Note: ammoniti Baschirotto, Menini, D. Beccaro e Testi per gioco scorretto, Aliù per simulazione, C. Beccaro per comportamento non regolamentare. Calci d’angolo 9-1 per il Campodarsego. Recupero 1′ e 5′. Spettatori 300 circa.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Serie D, non basta una prodezza di Radrezza: a Chioggia il Campodarsego fa 1-1

Nella seconda giornata del campionato nazionale di Serie D il Campodarsego ritorna da Chioggia con …

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com