Volley, Verona è la solita bestia nera: la Kioene crolla e adesso la Calzedonia in classifica allunga…


Calzedonia Verona – Kioene Padova
(25-20, 25-16, 25-21)

Calzedonia Verona: Pajenk 6, Stern 16, Birarelli 4, Spirito 4, Manavinezhad 9, Jaeschke 9, Pesaresi (L); Djuric 2. Non entrati: Mengozzi, Paolucci, Marretta, Maar, Frigo (L), Grozdanov. Coach: Nikola Grbic.
Kioene Padova: Polo 7, Nelli 8, Cirovic 6, Volpato 3, Travica, Randazzo 14, Balaso (L); Sperandio 1, Scanferla, Premovic 2, Koprivica. Non entrati: Peslac, Gozzo. Coach: Valerio Baldovin.
Arbitri: Florian-Zanussi.
Durata: 25’, 24’, 27’. Tot. 1h 17’.
Spettatori: 2.931.
MVP: Thomas Jaeschke (Calzedonia Verona).
NOTE. Servizio: Verona errori 12, ace 7; Padova errori 14, ace 4. Muro: Verona 6, Padova 5. Ricezione: Verona 53% (31% prf), Padova 43% (31% prf). Attacco: Verona 48%, Padova 39%.

Battuta d’arresto per la Kioene, che esce all’AGSM Forum con le ossa rotte in occasione del derby numero 20. Fin dal primo set i bianconeri hanno sbagliato troppo al servizio subendo quello di Verona. Di conseguenza anche l’attacco non ha brillato e col passare dei minuti lo scoramento in casa bianconera ha preso il sopravvento. Jaeschke e Stern hanno spinto i padroni di casa e la reazione patavina è giunta con maggiore convinzione solo nel terzo set, ma senza incidere troppo sul risultato finale. La Calzedonia ha giocato in modo pulito e ordinato, difendendo molti palloni che poi si sono rivelati fondamentali. Per i bianconeri rimane quindi stregato il campo di Verona dove non ha mai vinto.
LA CRONACA. Avvio di gara frizzante, anche se i padroni di casa si portano avanti 7-5 complici quattro errori al servizio dei patavini. Sul mani out di Stern del 14-10, coach Baldovin chiede pausa di gioco. Al rientro in campo, l’ace di Pajenk e l’errore in attacco di Nelli allungano il vantaggio della Calzedonia: 16-10. I bianconeri faticano molto al servizio e l’ace di Pajenk regala il primo set ball sul 24-17. La Kioene rialza la testa troppo tardi e Manavi chiude il parziale con la diagonale che vale il 25-20.
Padova è costretta da subito a inseguire anche in avvio di secondo set: il servizio di Verona mette in difficoltà la ricezione bianconera e con l’attacco errato di Cirovic, si va al time out discrezionale sul 6-2. Verona è più lucida e l’ace dell’11-5 costringe nuovamente Padova a chiedere pausa di gioco con Koprivica a prendere il posto di Cirovic e Sperandio per Volpato. La Calzedonia però dilaga e a poco servono i vari cambi effettuati: l’ace di Spirito sul 19-9 toglie ogni speranza di recupero. Il 25-16 di Djuric manda tutti al cambio campo.
Ancora una volta l’inizio del terzo set è a senso unico: Nelli fatica oltremodo in attacco e Calzedonia accelera subito portandosi sul 5-1. Randazzo & C. accorciano sul 10-9 ma Stern è l’uomo in più per gli scaligeri che aumentano nuovamente le distanze (15-11). L’ingresso in campo di Premovic per Nelli permette a Padova di tornare col fiato sul collo (18-17). L’ace di Jaeschke e il muro su Cirovic però strozzano le speranze di Padova (24-20) e Manavi chiude il match 25-21 dopo l’ultima lunga azione della partita.
LA GARA IN TV. La sfida tra Calzedonia Verona e Kioene Padova sarà trasmessa in prima replica alle 21.00 di venerdì 12 gennaio su Tv7 News (canale 87 digitale terrestre). Nel corso della settimana, repliche del match su Tv7 Sport (canale 212 del digitale terrestre).
DOMENICA ANCORA IN TRASFERTA, POI ARRIVA RAVENNA. La Kioene sarà impegnata nuovamente in trasferta domenica 14 gennaio in occasione del match esterno contro la Biosì Indexa Sora (inizio gara ore 18.00). Padova tornerà a giocare alla Kioene Arena domenica 21 gennaio alle ore 18.00 contro Bunge Ravenna. Sono già attive le prevendite on-line sul sito www.pallavolopadova.com accedendo alla sezione “Biglietteria – Biglietti”.
BOTTOLO E FUSARO CONVOCATI IN NAZIONALE UNDER 20. Dopo la gioia dei bianconeri Leonardo Ferrato e Mattia Gottardo per aver chiuso al primo posto il torneo di qualificazione ai Campionati Europei maschili Under 18, è ancora tempo di chiamate in Nazionale per i giovani atleti della Kioene. Su segnalazione del tecnico federale Monica Cresta, domenica 21 gennaio Francesco Fusaro e Mattia Bottolo prenderanno parte ad uno stage con la Nazionale Under 20 maschile che si svolgerà nel centro sportivo Acquacetosa di Roma.

Lazar Koprivica (Kioene Padova): “E’ stata una partita molto difficile per noi, forse una di quelle che abbiamo affrontato con maggiore nervosismo. Purtroppo non siamo riusciti a girare il match a nostro favore ma dobbiamo subito rimboccarci le maniche perché l’obiettivo rimane quello di centrare i play off anche se sappiamo che ogni gara in Superlega è complicata. Andremo quindi a Sora con ancora più voglia di fare nostro il match. Mal di trasferta? Non credo proprio, è vero che a Trento e stasera abbiamo fatto difficoltà, ma di recente a Modena abbiamo giocato un ottimo match”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Atletica, venerdì appuntamento imperdibile con “Salti in Piazza”: tutti i dettagli

Grande appuntamento venerdì alle 20 in piazza delle Erbe con “Salti in Piazza” con 12 …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com