Padova-Pordenone, l’analisi del “Corriere del Veneto”

Condividi

“Alla resa dei conti è 2-2 fra Padova e Pordenone. Un pari scoppiettante, con buone indicazioni per Pavanel e Paci: al 21’ vantaggio neroverde, Kupisz di testa anticipa Ilie e mette alle spalle di Vannucchi. Il Padova esce dal guscio nella ripresa: al 13’ il pari di Santini, lanciato in velocità da Ronaldo. Lo stesso Santini è scatenato e al 19’ in diagonale firma il sorpasso. Padova ripetutamente vicino al 3-1, poi Valentini stende Perri e per l’arbitro è rigore. Dal dischetto va Pellegrini, che spiazza Burigana. Da segnalare in tribuna la presenza del nuovo acquisto neroverde Amato Ciciretti, che ha firmato ieri il contratto che lo legherà al Pordenone. Nel Padova si prosegue con il 4-3-3 visto all’opera l’anno scorso con Andrea Mandorlini in panchina, con qualche buona sovrapposizione e trame di gioco interessanti soprattutto nella ripresa. Da segnalare che Simone Della Latta, in panchina per tutti i 90 minuti per un risentimento muscolare, è stato premiato da Appartenenza Biancoscudata come miglior realizzatore biancoscudato della passata stagione”: questo l’incipit dell’analisi di Padova-Pordenone apparsa sulle colonne del “Corriere del Veneto”.

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com