Padova-Catanzaro, l’analisi e le pagelle de “Il Mattino di Padova”

Condividi

“Si deciderà tutto nella sfida di ritorno. La semifinale d’andata di Coppa Italia di Lega Pro tra Padova e Catanzaro finisce 1-1. Un pareggio che a conti fatti non scontenta nessuna delle due squadre, specialmente quella biancoscudata, costretta a giocare in dieci dal 38′ della ripresa per l’espulsione di Ronaldo. Nonostante l’inferiorità numerica il Padova è riuscito a difendersi senza affanni, anche se resta un pizzico di rammarico vista l’ottima partenza che aveva fruttato il vantaggio di Kirwan prima del pareggio di Verna. La qualificazione si giocherà al ritorno, il 19 gennaio a Catanzaro, quando si ripartirà dalla perfetta parità (i gol in trasferta non valgono doppio) ma dove i biancoscudati troveranno un ambiente molto caldo, come dimostrato anche dai 114 tifosi calabresi arrivati ieri all’Euganeo, quasi la metà dei 364 totali”: questo l’incipit dell’analisi di Padova-Catanzaro apparsa sulle colonne de “Il Mattino di Padova”.

 

Le pagelle Biancoscudate (Mattino di Padova): Donnarumma 6; Vasic 5.5 (Monaco 6), Ajeti 6, Andelkovic 6.5, Kirwan 7; Saber 6 (Della Latta 6), Ronaldo 5, Settembrini 6.5; Terrani 5.5 (Bifulco 6), Nicastro 6.5 (Santini 6), Biasci 5 (Jelenic 6).



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com