Giana Erminio-Padova, l’analisi e le pagelle de “Il Mattino di Padova”

Condividi

“No, caro Padova, così non va. Come non giustificare la rabbia e la delusione degli ultras, che hanno urlato alla fine tutto il loro disappunto, invitandoli a tirar fuori gli… attributi, nei confronti dei biancoscudati, dello staff tecnico e del ds Sogliano? Un altro pareggio sul campo dell’ultima, che ha la sostanza di una sconfitta, anche se allunga a 6 la striscia di risultati utili di Ronaldo & C. (4 vittorie e 2 pari), in una giornata in cui le concorrenti dirette hanno invece tutte realizzato l’en plein. E così, alla vigilia dello scontro diretto con il Sudtirol, schizzato a quota 43 punti, il distacco dagli altoatesini risale a -6 (dal -4 precedente), mentre Renate e FeralpiSalò si sono rifatti sotto. Decisamente una domenica da dimenticare, con tanto di contestazione, a conferma che contro le squadre di medio-bassa classifica le prestazioni di Ronaldo & C. lasciano a desiderare, perché è successo con la Pro Sesto, poi a Lecco, ci si è ripetuti con il Mantova e adesso con la Giana Erminio, avversario modesto ma che ci ha messo l’anima per ridurre l’evidente gap tecnico accusato nei confronti degli uomini di Pavanel”: questo l’incipit dell’analisi di Giana Erminio-Padova apparsa sulle colonne de “Il Mattino di Padova”.

 

Le pagelle Biancoscudate (Mattino di Padova): Donnarumma 6; Germano 6, Ajeti 6, Monaco 6.5, Gasbarro 5.5; Busellato 6 (Vasic 6.5), Ronaldo 5 (Terrani 6), Della Latta 6.5; Chiricò 5.5 (Bifulco sv), Ceravolo 5.5 (Nicastro sv), Jelenic 5 (Cissé 6).



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com