Editoriale

Mirabelli, ora per coerenza le dimissioni. Ma non è l’unico problema

E’ difficile vincere a Padova? Sì, lo è: per una serie di ragioni, complesse e non di facile lettura. E’ impossibile vincere a Padova? No, non lo è e la dimostrazione sono le promozioni ottenute al primo tentativo dalla D alla C da Giuseppe Bergamin e da Roberto Bonetto e quella al primo tentativo da Roberto Bonetto dalla C alla …

Continua a leggere

Padova: “Ti esonero per salvare me stesso (e il mio mercato)”: a fine stagione la verità

Il lunedì sera del calcio triveneto è animato da una notizia che per molti sarà clamorosa, ma che per chi segue le vicende del Padova non è esattamente un fulmine a ciel sereno. Esonerato Vincenzo Torrente da secondo in classifica e senza che la società, a inizio stagione, gli avesse chiesto la promozione diretta. Nel 2022 era successo a Massimo …

Continua a leggere

“Chiediamo scusa”: per cosa, esattamente?

“Chiediamo scusa”. Parole recapitate via etere dopo la partita con la Giana Erminio da parte del capitano Antonio Donnarumma, rimbalzate ancora a distanza di due giorni. “Chiediamo scusa”. Di cosa, esattamente, dovrebbero scusarsi i giocatori e l’allenatore del Padova? Di aver perso la prima partita esterna della stagione con la settima in classifica per 2-0? Di essere stata l’ultima fra …

Continua a leggere

Le buone notizie (e quelle cattive)

Cominciamo dalle buone notizie, perché dopotutto bisogna pur trovare qualcosa a cui aggrapparsi in epoca di vacche magre. E così ecco Francesco Peghin, l’uomo nuovo di questo nuovo corso biancoscudato, un imprenditore padovano che con lo sport ha avuto sempre un rapporto eccellente, che ci ha sempre messo la faccia, che ha deciso di fare qualcosa per la squadra della …

Continua a leggere

La cruda verità

Luci e (molte) ombre accompagnano i primi giorni d’estate di questa ripartenza del Padova dopo l’eliminazione per mano della Virtus Verona ai playoff promozione. Un’eliminazione, è doveroso sottolinearlo, favorita da un arbitraggio disastroso, peggiore senza alcun dubbio di quello del famigerato Triestina – Padova del gol di mano di Guido Gomez. In quell’occasione, senza l’ausilio del Var, l’arbitro fu tratto …

Continua a leggere

Primi bilanci: cosa si è fatto bene, cosa non è andato. E cosa si può fare

Tempo di primi bilanci, in casa Padova, in vista dell’esordio dei playoff in programma giovedì 11 maggio contro la Pergolettese. Giudizi ancora interlocutori, che però servono per farsi un’idea di quanto accaduto in questi mesi. A inizio stagione, come si ricorderà, si era evidenziata la necessità di un brusco ridimensionamento dopo tre anni di spese pazze, fuori controllo. Una necessità …

Continua a leggere

Limbo (da cui uscire il prima possibile)

Una cosa è certa. Nessun tifoso, se dovesse ripetersi un campionato come quello che viaggia a grandi passi verso il tramonto della regular season, potrebbe accettare un altro anno come quello l’attuale. Il Padova 2022-2023 è lontanissimo parente della squadra che ha lottato per il primo posto nelle due stagioni precedenti, ha un seguito di tifosi sempre più ristretto e …

Continua a leggere

Scenari aperti

Scenari aperti. E’ questo il sunto della toccata e fuga di Joseph Oughourlian nella città del Santo e dei suoi incontri odierni con istituzioni, stampa e tifosi. Cos’ha detto sostanzialmente Oughourlian? 1) che non lascia il Calcio Padova; 2) che sta pensando a un rilancio, da capire in che termini; 3) che il budget del prossimo anno sarà di 4,5/5 …

Continua a leggere

Ricomporre

In una stagione oggettivamente complicata e in cui i risultati sono oggi molto al di sotto delle attese, a Padova ha inevitabilmente tenuto banco nelle ultime ore il caso dello scontro fra Massimiliano Mirabelli e un tifoso avvenuto sabato in tribuna all’Euganeo dopo il fischio finale della partita con la Juventus Next Gen. Un episodio figlio della tensione che circonda …

Continua a leggere

Da dove ripartire

Era stata un’illusione. Quel Padova visto a settembre, che aveva incantato per un mese affrontando tutte le migliori e facendo sette punti con le prime tre della classifica attuale, è evaporato in fretta. Un peccato, per Bruno Caneo, che ha fallito l’occasione della vita e soprattutto per chi aveva creduto a un Padova competitivo ai massimi livelli nonostante il ridimensionamento …

Continua a leggere

Il dovere di non rassegnarsi alla mediocrità

Nella testa compare sempre la stessa scena. L’Euganeo pieno, i 14mila di Padova – Palermo, la risposta che, ancora una volta, la città aveva saputo dare se adeguatamente stimolata. Sono quelle le ceneri ardenti di una provincia che il calcio lo segue eccome e che vorrebbe vedere la squadra in una categoria più consona alla sua dimensione. Padova, in tutta …

Continua a leggere

Venite a vedere questo Padova

«Venite allo stadio!». Un solo appello dopo tre giornate di campionato. Questo Padova se lo merita. Quasi all’improvviso, dopo un precampionato fra molte ombre e poche luci, si è acceso il progetto calcistico di Bruno Caneo. Arrivato fra mille scetticismi, come gli era già capitato più volte nel corso della carriera, il neo tecnico biancoscudato ha offerto nelle ultime tre …

Continua a leggere

Il quarto anno

C’era una volta un progetto triennale e un assalto alla Serie B fallito nelle ultime due stagioni per ben quattro volte. Le macerie sono ancora tutte lì, in quei contratti monstre fatti firmare con incredibile leggerezza e che adesso rappresentano un serio ostacolo alla rinascita del Padova. Facile spendere quando i cordoni della borsa sono sempre aperti e quando hai …

Continua a leggere

Le macerie di Sogliano (e non solo) e le similitudini con il 2012

Sarà bene parlare chiaro, perché a volte la chiarezza è necessaria per comprendere lo stato delle cose. Ci sono direttori sportivi che sono una sciagura per i club dove passano. Basti pensare, per esempio, a Rino Foschi, che ovunque sia andato dietro di sé ha lasciato macerie, contratti capestro e situazioni pre-fallimentari. Esempi? Verona, Padova, Cesena, Palermo, dopo il suo …

Continua a leggere

Il tradimento degli eterni secondi

Eccola, l’ennesima delusione e l’ennesima opportunità mancata. Sembrava poter essere l’anno buono per il Padova, a caccia di una promozione in Serie B che nella gestione Oughourlian è sempre sfuggita nonostante le ingenti risorse messe sul piatto. E dire che la stagione pareva aver assunto le sembianze di qualcosa in cui tutto si incastrava nel posto giusto al momento giusto. …

Continua a leggere

L’ultimo scatto

Ci sono due possibili modi di reagire a una sconfitta. Una sconfitta dura , pesante, che oggi fa pendere l’ago della bilancia dei pronostici in direzione Palermo, che mette malumore, che aumenta la tensione. Ma che non significa: «È finita». La prima: continuare a scandagliare all’infinito le immagini video del gol fantasma di Cosimo Chiricò di domenica sera, gridare allo …

Continua a leggere

Con difetti. Ma con chance intatte a di farcela

Partiamo da due assiomi: 1) La Juventus Under 23 era un osso durissimo; 2) ai playoff bisogna dimenticarsi che esistano partite facili, non perché piaccia parlare o scrivere per frasi fatte, ma perché effettivamente è così. È una storia nuova, tutto quello che è stato fatto prima si azzera, o quasi. E gli esempi sono innumerevoli, a tutte le latitudini. …

Continua a leggere

Oddo-Mirabelli, avanti tutta: la cinquina che fa sperare

Non ci sono ancora verdetti definitivi, ma della nuova gestione Mirabelli – Oddo cominciano a intravedersi segnali chiari. Di quello che potrebbe essere da qui a fine stagione, con o senza i playoff. Il neo direttore sportivo, chiamato al capezzale del Padova a mercato di gennaio in corso, in una settimana ha ottenuto due grandi risultati. Ha venduto al Sassuolo …

Continua a leggere

Un febbrone da cavallo

Il termometro del tifo biancoscudato non è mai stato così caldo da tre anni a questa parte. Un febbrone da cavallo, alimentato da fischi e insulti allo stadio dopo il pari interno col Legnago, contestazione a fine partita , stilettate precise alla società dagli ultras in uno striscione diretto e inequivocabile in mattinata. Per gli standard di Padova, una tifoseria …

Continua a leggere

Alle radici di una rottura

Non è un fulmine a ciel sereno, quantomeno nella sostanza. Perché il divorzio fra Sean Sogliano e il Padova era nell’aria da tempo, diciamo da un paio di mesi. I primi motivi di attrito con la proprietà sono da ricercarsi nella riduzione del budget avvenuto in estate. Un budget, questo vorrei sottolinearlo con forza, sicuramente inferiore rispetto allo scorso, ma …

Continua a leggere

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com