Palermo-Triestina 1-1. Luperini spegne il sogno-rimonta alabardato: il racconto dal Barbera

Condividi

PALERMO – Finisce 1-1 la sfida del Renzo Barbera. La Triestina non trova l’impresa e, dopo aver coltivato la possibilità di trovare il doppio vantaggio, si spegne nel finale. Parte subito forte il Palermo che dopo soli quattro giri di lancette impegna Offredi con la conclusione di Brunori. Superato lo spavento la Triestina si organizza e gioca un buon primo tempo. Al 18′ De Luca, in area di rigore, anticipa Lancini che lo ferma. Per il signor Giordano non ci sono dubbi: il fallo è meritevole di calcio di rigore per i giuliani. Dagli undici metri Massolo intuisce la conclusione di Proca, mantenendo così invariato il risultato. Qualche minuto più tardi è ancora l’Unione a rendersi pericolosa con la deviazione di testa di Volta dopo il cross di Galazzi. La deviazione del centrale ospite si infrange contro il palo. All’intervallo, seppur la Triestina ci abbia provato maggiormente, il risultato è fermo sullo 0-0. Il vantaggio ospite matura al minuto 77 quando Litteri devia in rete il cross giunto direttamente dal calcio d’angolo calciato da Sarno. Nei minuti di recupero il Palermo trova anche il pareggio grazie alla conclusione di Luperini. Sarà, dunque, la squadra siciliana ad accedere ai quarti di finale dei playoff. Si spegne così per la Triestina la speranza di disputare la serie B. Per i giuliani, anche la prossima stagione, sarà serie C.

 

PALERMO – TRIESTINA 1-1

Reti: 77′ Litteri (T), 94′ Luperini (P)

PALERMO (4-2-3-1): Massolo; Buttaro, Lancini, Marconi, Crivello; De Rose, Dall’Oglio; Valente, Luperini, Floriano (83′ Soleri); Brunori. A disp.: Pelagotti, Giron, Accardi, Silipo, Somma, Odjer, Damiani, Fella, Perrotta, Felici, Doda. All. Baldini.

TRIESTINA (4-3-2-1): Offredi; Rapisarda, Volta, Ligi, Galazzi; Calvano, Crimi, Giorico (61′ Ala-Myllymaki); StClair (73′ Litteri), Procaccio (73′ Sarno, 86′ Giorno); De Luca (61′ Trotta). A disp.: Martinez, Baldi, Esposito, Iotti, Lopez, Iacovoni. All. Bucchi.

ARBITRO: Giordano di Novara (Pompei Poentini-Lencioni).

NOTE: ammoniti Volta, Crimi, De Rose, Ligi, Brunori, Lancini, Galazzi, Litteri. Spettatori circa 32.000.

 



Commenti

commenti

About Staff Padova Goal


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com