Lega Pro, Real Vicenza corsaro a Lumezzane: Marcolini adesso è primo

Condividi

LUMEZZANE (Brescia) – Il Real Vicenza è stato fondato nel 2010 dall’imprenditore Lino Diquigiovanni. Si dice lo abbia fatto per via degli assalti vani al Vicenza, suo vero obiettivo. Fatto sta che, dopo aver utilizzato i colori sociali biancorossi come i cugini ed essere partito dall’Eccellenza, in pochi anni ha scalato le categorie fino alla Lega Pro unica. E, sia pure per qualche ora, Diquigiovanni potrà dire con soddisfazione di aver raggiunto il massimo obiettivo in classifica. Eccolo in vetta, il Real Vicenza, dopo aver espugnato Lumezzane e in attesa del verdetto di Novara, con il Bassano impegnato al Piola contro una delle corazzate della categoria. Il successo che premia Michele Marcolini, protagonista nel giorno della sfida alla sua ex squadra, premia il coraggio e la capacità di reazione di un Real Vicenza mai domo. Il bello è che fino al 77′ non succede proprio nulla, sembra il più classico degli 0-0 con poche occasioni sul taccuino e con tanti sbadigli. Poi, all’improvviso, il Lumezzane si scuote e colpisce con Ferrari. L’1-0 ha il potere di una scossa elettrica per i biancorossi. Marcolini azzecca il cambio del sabato inserendo Bardelloni per Lavagnoli. Detto, fatto: Malagò pareggia i conti sull’1-1 dopo neppure due giri di lancette, Bardelloni segna il 2-1 con un gioiello di precisione e, scatenato, si toglie pure la maglia facendosi ammonire. Poco male, siamo al 40′ e per sette interminabili minuti il Real Vicenza si mette in trincea per difendere il 2-1. Missione compiuta, il successo è servito. E pure il primato, sia pure per qualche ora.

Lumezzane-Real Vicenza 1-2
RETI: 76′ Ferrari, 79′ Malagò, 85′ Bardelloni
Lumezzane (3-5-2) – Gazzoli, Monticone, Cazè, Pini, Mogos (84′ Biondi), Baldassin, Genevier, Djiby (46′ Meduri), Benedetti, Ekuban (77′ De Paula), Ferrari. A disp. Dalle Vedove, Isnik, Belotti, Magri. All. Paolo Nicolato
Real Vicenza (3-5-2) – Tomei, Carlini, Piccinni, Polverini, Lavagnoi (77′ Bardelloni), Malagò, Pavan, Cristini (73′ Caporali), vannucci, Bruno, Galuppini (46′ Odogwu). A disp. Ziglioli, Calcagnotto, Solini, Chiarello. All. Michele Marcolini
Arbitro Capilungo di Lecce
NOTE: Ammoniti Carlini e Bardelloni. Recupero 0′ pt, 3′ st

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Trapani, arriva la penalizzazione in classifica: le motivazioni

Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, nella seduta odierna presieduta da Cesare Mastrocola, ha inflitto una …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com