“Scudati per Silvia”, quando Padova fa rima con solidarietà: le dichiarazioni dei presenti alla serata


Si è svolta a Perarolo di Vigonza presso l’Osteria Polissena 1910 la terza edizione di “Scudati per Silvia”, evento benefico per raccogliere fondi per una bambina di Noventa Padovana affetta da grave ritardo psicomotorio. Ed è stato un successo: molti i soldi devoluti per Silvia, che si vanno ad unire all’assegno di 500 euro donato personalmente da Sandro Vecchiato, titolare della Interbrau.

Almeno un centinaio di tifosi presenti, i quali hanno tributato un lungo applauso al presidente dei Biancoscudati Giuseppe Bergamin. Presi d’assalto, invece, Marco Ilari e Filippo Pittarello, intrattenutisi a lungo con Silvia.

Queste le dichiarazioni raccolte dalla nostra redazione, presente all’evento:

Giuseppe Bergamin: “Il veicolo del Padova può servire anche per fare della solidarietà! Mi fa molto piacere esserci, e dobbiamo continuare a sostenere Silvia”.

Sandro Vecchiato: “Anche stasera siamo vicini a Silvia, come sempre. La birra allo stadio? Mi hanno detto che domenica è finita a dieci minuti dal termine del primo tempo, per la prossima gara raddoppieremo la scorta!”.

Marco Ilari: “Silvia è una ragazza dolcissima, è un piacere poterla aiutare. Seimila persone allo stadio raramente si vedono, è stato incredibile! I tifosi ci sostengono sempre, c’è un entusiasmo contagioso. Si è creato un entusiasmo clamoroso, e non può che farci piacere perché è appagante. Il gol col Mezzocorona? Se non sapessi che sarebbe arrivata una sanzione avrei scavalcato e sarei finito in Fattori! E avevo sognato l’esultanza col Belluno”.

Filippo Pittarello: “Il mister mi sta dando grande fiducia, spero di ricambiarla presto segnando! A Fontanafredda ho avuto due occasioni ma mi rifarò. Seimila persone all’Euganeo? Non me lo sarei mai aspettato ad inizio stagione, ed è un’emozione davvero indescrivibile. Anche oggi ci stanno ricoprendo di complimenti, ci sono vicinissimi fuori e dentro dal campo. Ora non dobbiamo mollare e dormire sugli allori, per non rovinare quanto di buono fatto. Ad Arzignano dobbiamo continuare così, senza sottovalutare l’avversario”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova-Modena, Di Nardo: “Dieci punti dal Vicenza sono tanti, ma mai dire mai…”

L’uomo giusto. Perché quando si pensa a Padova-Modena la mente va subito ad Antonio Di …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com