ArziChiampo-Padova, previsto il “tutto esaurito” domenica: circa 800 i posti riservati ai tifosi biancoscudati, ma…


Se non sarà sold out, poco ci mancherà. Da una parte una delle rivelazioni di questo inizio di campionato, dall’altra la sempre vittoriosa capolista: c’è grande attesa per la sfida che vedrà l’Union ArzignanoChiampo fronteggiare il Padova. Teatro della contesa sarà lo stadio “Dal Molin” di Arzignano. E nella testa del tifoso medio biancoscudato nasce spontanea la domanda che caratterizza ormai ogni trasferta: ci sarà spazio per tutti i sostenitori del Padova che vorranno percorrere i 55 chilometri che dividono la città del Santo dal comune in provincia di Vicenza?

Un dubbio più che legittimo, ed a cui daremo una risposta quasi certa. “Quasi” per molteplici motivi, in primis quello legato alla capienza. In questi giorni si è difatti parlato di massimo 1.200 spettatori, in quanto l’impianto di Arzignano è dotato di un’unica tribuna coperta divisa in due spicchi rispettivamente da 800 e 400 posti (come si evince dalla foto tratta dal sito ufficiale del club). Così fosse, dunque, il settore più capiente sarebbe ovviamente riservato ai supporter biancoscudati, che – alla luce dei dati relativi alle prime tre trasferte – andrebbero a riempirlo in ogni ordine di posto.

Stadio ArziChiampo2

E se non bastasse? La soluzione è già pronta: domani pomeriggio, infatti, è in programma presso la Questura di Vicenza una riunione a cui parteciperanno anche i presidenti delle due società, ovvero Lino Chilese e Giuseppe Bergamin. E tra le ipotesi al vaglio vi è quella di concedere in via del tutto eccezionale ulteriori biglietti. A tal proposito l’edizione odierna de “Il Gazzettino” parla di cento tagliandi extra, i quali però potrebbero anche essere raddoppiati in quanto stando alla scheda presente nel sito ufficiale del comune di Arzignano la tribuna coperta dello stadio “Dal Molin” avrebbe 1.400 posti a sedere ma la capienza totale dell’impianto arriverebbe addirittura a 2.000 posti.

Bisognerà dunque vedere quali decisioni verranno prese nelle prossime riunioni, anche se il presidente dell’ArziChiampo Lino Chilese appare più che disposto a trovare una soluzione che soddisfi la tifoseria biancoscudata, come si evince dalle dichiarazioni da lui rilasciate al “Giornale di Vicenza”: «È un evento storico per la vallata, e proprio per questo stiamo lavorando per far sì che ci sia l’accoglienza migliore».

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova, Sogliano: “Non abbiamo tanto tempo, abbiamo in animo di riprenderci qualcosa: Mandorlini è la persona giusta”

Queste le dichiarazioni di Sean Sogliano nel giorno della presentazione di Andrea Mandorlini: “Le difficoltà …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com