Cittadella-Latina, le pagelle granata: squadra scialba e inconsistente, male la fase difensiva

Condividi

Le pagelle granata del match Cittadella-Latina

Valentini 6 – Male fino all’occasione sventata su Sforzini: unico acuto positivo del match, che però permette al Citta di portare a casa almeno il pareggio.

Scaglia 6 (Il Migliore) – Il migliore dei suoi ai punti, ma nulla di eccezionale rispetto al resto della squadra.

Pellizzer 5.5 – Deve ritrovare la condizione migliore: fisicamente c’è, deve lavorare sull’aspetto psicologico. Manca il vero capitano li dietro.

De Leidi 6 – Parte dal 1′ un po’ a soppressa e nel complesso la sua gara merita comunque un giudizio positivo. (dal 41’st Minesso s.v.)

Cappelletti 6 – Partita di sostanza, ma come i compagni, non riesce a dare una spinta costante e rifornimenti vitali per uno come Coralli, che in una giornata come quella odierna poteva fare male.

Busellato 6 – Tanta quantità in mezzo, poco altro. (dal 24’st Pecorini 5.5 – Entra un po’ troppo nervoso e perde qualche pallone di troppo. Commette qualche fallo inutile nella fase finale del match, da recuperare)

Rigoni 5.5 – Fosse entrato il suo tiro a inizio ripresa, magari staremmo qui a parlare di un’altra classifica. Tuttavia la sfera non entra e da quel momento praticamente scompare dal campo.

Benedetti 6 – Punto fermo del centrocampo granata, dilapida qualche pallone di troppo magari per volerlo giocare con troppa velocità.

Barreca 5.5 – Meno spumeggiante del solito, nell’occasione del gol di Viviani non è incolpevole come il resto dei compagni del pacchetto arretrato.

Coralli 6 – Gol importantissimo, di rapina come solo lui sa fare in questo Cittadella. Poi però di palloni non ne arrivano più e lui non riesce ad aiutare i compagni come vorrebbe.

Sgrigna 5.5 – Altra partita no del fuoriclasse granata: è il bello e cattivo della formazione di mister Foscarini. Se gira lui, il Cittadella è letale, ma se non gira…… (dal 30’st Gerardi 5.5 – Entra in una fase delicata del match e praticamente non si vede mai)

Foscarini 5.5 – La partenza sprint della squadra sembra presagire finalmente un pomeriggio di gioia per la formazione granata, invece poi la squadra alla lunga si perde e non riesce più a proporre gioco e occasioni. La coperta in panchina è troppo corta….

Commenti

commenti

About Daniele Cortese

Controlla anche

Padova-Cesena, Mandorlini: “Perdiamo Cissé e Hallfredsson: speriamo di poter dare una gioia ai tifosi”

Vigilia di Padova-Cesena e parola, come sempre, ad Andrea Mandorlini. In campo oggi, prima dei …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com