Dro-Padova, le pagelle biancoscudate: Cunico “falso nueve” d’autore, Segato e Nichele lottatori, difesa da rivedere

Condividi

Petkovic 6: Sicuro tanto tra i pali quanto in uscita, incolpevole sui due gol subiti.

Busetto 5.5: Il Dro cerca spesso di sfondare sulla fascia di sua competenza. Ed in qualche occasione ci riesce. Merito della superiorità numerica creata dalla squadra trentina. Ma anche della giornata tutt’altro che positiva in cui incappa. E l’autogol del momentaneo 1-1 ne è la riprova…

(Thomassen S.V.)

Sentinelli 6.5: Solitamente ama giocare di spada. Oggi, invece, la alterna col fioretto. Risultato: maggiore imprecisione. Ma quando c’è da sbrogliare complicate matasse lui c’è. E soprattutto è l’autore del gol che decide la partita, siglato da vero rapace. Il voto vien da sé…

Niccolini 5.5: Più sicuro rispetto a Sentinelli? No, semplicemente rischia meno. E sarebbe senza dubbio da sufficienza se non fosse per la distrazione in occasione del definitivo 2-3. La troppa libertà lasciata a Cicuttini gli costa cara…

Degrassi 6.5: Risulta il migliore del pacchetto arretrato. Non solo perché salva un gol praticamente fatto, ma soprattutto per le chiusure puntuali con cui disinnesca le incursioni gialloverdi. Ed è il giusto premio per chi, come lui, compie moltissimo lavoro sporco.

Mazzocco 6: La prima, vera notizia è che si fa maggiormente notare in fase di interdizione che in quella di impostazione. La seconda è che in generale compie un mezzo passo indietro rispetto a quanto messo in mostra nelle prime dieci giornate.

Segato 6.5: Lotta su ogni pallone, dal primo secondo all’ultimo minuto. Ed è anche la sua caparbietà a permettere al Padova di portare a casa i tre punti. Perché se c’è un settore in cui bisogna primeggiare quello è il centrocampo. E quello biancoscudato è uscito vincitore. Ai punti, ma vincitore.

Nichele 6.5: Come Segato. E forse anche di più. Perché mette tutta la propria possenza a disposizione dei Biancoscudati, consentendo di primeggiare sulla linea mediana nonostante il campo pesante. Sa farsi sentire…

Ilari 6: Ritorna titolare, e pur andando ad intermittenza strappa il “sei” grazie ad alcuni guizzi interessanti, in primis quello da cui scaturisce il primo vantaggio biancoscudato. Da sottolineare anche lo spirito di sacrificio dimostrato nei minuti finali, quando rincula per aiutare la retroguardia.

Cunico 7.5: Era il dubbio di giornata. Non tanto il suo impiego, quanto in che ruolo. Parlato decide: “falso nueve”. Ne viene fuori una doppietta con tanto di rigore guadagnato con grande, grandissima esperienza. Il sabato notte ha portato consiglio. Un gran bel consiglio…

(Bedin S.V.)

Aperi 5.5: Grazie alle ultime prestazioni si merita la conferma nell’undici titolare. Peccato, però, che non riesca ad incidere causa scarsa vivacità: gli spazi concessi sono pochi, e quando i compagni lo cercano fatica a trovare lo spunto giusto. Ma mica può sempre segnare…

(Pittarello 6.5): Gli manca solo il gol, ma tutto il resto è più che buono.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova-Vis Pesaro, fermo Matteo Mandorlini: differenziato per Hallfredsson e Kresic

Notizie dall’allenamento pomeridiano svolto alla Guizza dal Padova. Fermo Matteo Mandorlini, che si era procurato …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com