Dro-Padova, le voci dalla sala stampa. Bergamin: “Complimenti al Dro, ci ha messo in difficoltà”. Cunico: “Partita bruttina, ma era importante vincere”

Condividi

Marco Cunico (centrocampista Padova): “Il falso nueve? L’ho già fatto in passato. Oggi è stata una partita bruttina, non riuscivamo a giocare palla a terra ma abbiamo sfruttato le occasioni avute. C’è però da lavorare per evitare di commettere certi errori. Il Dro è una buonissima squadra, e quando giocano contro di noi danno sempre qualcosa in più ma c’è da capire se sono soprattutto meriti loro o demeriti nostri. La doppietta? La dedico a noi, a tutti noi. A quanto gol voglio arrivare? Se serve il più possibile, ma se devo barattarli con qualcosa di più importante lo faccio volentieri…”.

Davide Sentinelli (difensore Padova: “Sono contento perché è stato un gol decisivo, ma dobbiamo eliminare i cali di tensione perché ci fa fare errori stupidi. Noi siamo i primi ad esserne infastiditi, e il mister è il primo a pungolarci a riguardo. Sul mio gol sono stato un rapace fortunato! Io sono un difensore ma ci tengo a segnare, quando non faccio gol ci sto male come se fossi un attaccante. Vorrei arrivare a 5-6 gol. Lo dedico a mio fratello Luca”.

Fabrizio De Poli (ds Padova): “Il Dro si è dimostrato una squadra davvero forte. Aspettare fino a martedì per la Clodiense? Non è un problema di organizzazione ma di risvolti rispetto a giocarla di domenica. Colpo in canna per il mercato? No, ma stiamo facendo le nostre valutazioni”.

Carmine Parlato (allenatore Padova): “I campi e la fisicità degli avversari e’ questa. Loro segnano poco ma oggi hanno trovato la strada spianata. Noi siamo stati bravi a reagire sull’1-1, però devo fare i complimenti ai ragazzi. Il loro secondo gol ha riaperto il risultato ma siamo stati bravi fino al termine. Noi abbiamo iniziato bene, poi col passare dei minuti la squadra non faceva più quello che gli chiedevo. Pittarello ha giocato bene e sono contento per lui. La Clodiense? Adesso riprendiamo mercoledì, ci riposiamo e poi prepariamo il prossimo match che sarà un appuntamento importante”.

Stefano Manfioletti (allenatore Dro): “Abbiamo messo in campo una buona qualità tecnica, ed abbiamo cercato di uscire giocando a calcio. È chiaro però che Cunico ce l’ha il Padova, ed un giocatore della sue esperienza può fare la differenza. C’è rammarico, perché speravo di portare a casa almeno un punto”.

Giuseppe Bergamin (presidente Padova): “Complimenti al Dro perché ha gettato il cuore oltre l’ostacolo correndo dall’inizio alla fine. I nostri ragazzi hanno messo il massimo dell’impegno ma è mancato forse qualcosa dal punto di vista tecnico. Il loro secondo gol ci ha tolto un po’ di tranquillità… Cunico prima punta? Ha fatto bene vista la doppietta ma ha forse indebolito l’anello tra centrocampo ed attacco”.

Segui live dalla sala stampa dello stadio “Briamasco” le dichiarazioni dei protagonisti di Dro-Padova

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Padova-Vis Pesaro, risentimento al polpaccio per Matteo Mandorlini: gli aggiornamenti

Nuova seduta di lavoro per il Padova alla Guizza. Oggi allenamento differenziato per Kresic, Hallfredsson …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com