Lega Pro, il Bassano pareggia a Salò e chiude il girone d’andata in testa con l’Alessandria. Pari fra Real Vicenza e Pavia

Condividi

Feralpisalò-Bassano 1-1 – Il Bassano inizia con un pari il 2015 e chiude il girone d’andata al primo posto a pari merito con l’Alessandria. A Salò, però, arriva solo un 1-1 e pure tirato per i capelli, grazie a un rigore trasformato da Nolè al 32′ della ripresa. Il verdetto è comunque lusinghiero. Si comincia con Iocolano a reclamare un penalty al 9′: Rapuano non abbocca e lo ammonisce per simulazione. Il vantaggio del Feralpi arriva al 48′, in pieno recupero, Pinardi pennella per Ranellucci, il cui tap-in di testa non lascia scampo all’incolpevole Rossi. La ripresa comincia con la rabbiosa reazione giallorossa e con Nolè che sale in cattedra. L’ex Ternana sfiora l’eurogol al 5′ con un tiro da 40 metri che coglie Branduani fuori dai pali. Ci vuole uno scatto di reni del portiere lombardo per evitare il tracollo. Cinque minuti più tardi ancora Nolè colpisce un clamoroso palo su punizione. Al 32′, dopo un assalto all’arma bianca durato almeno venti minuti, arriva finalmente il pari: Tantardini atterra Nolè che l’aveva saltato e si stava dirigendo verso la porta, l’arbitro non ha dubbi nell’assegnare il penalty. Dal dischetto si presenta lo stesso Nolè, che segna il suo ottavo gol stagionale
Real Vicenza-Pavia 0-0 –  Il clima è quello delle grandi partite, il Menti come sempre purtroppo è semideserto, ma sul campo il Real Vicenza mette tutto se stesso, in attesa del gran colpo in attacco promesso da Lino Diquigiovanni. Col Pavia alla fine è 0-0, al termine di una partita tesa e ricca di qualche colpo proibito, nonostante non degeneri mai nella rissa. La prima occasione è per il Pavia al 12′: Pederzoli da metà campo imbecca in area Ferretti che trova lo spunto giusto e di destro batte a colpo sicuro. Tomei è superlativo nel riflesso, sulla ribattuta arriva Soncin, ma la palla finisce sopra la traversa con un clamoroso errore di mira dell’ex attaccante del Padova. Il Pavia tiene maggiormente in mano il pallino del gioco ed è pericolosissimo in attacco: al 38′ altra colossale palla gol per Ferretti, che scambia con Soncin e tira a colpo sicuro, ma ancora una volta Tomei è eccellente per senso della posizione e riflesso. Il Real Vicenza aspetta il momento migliore e, al tirar delle somme, la migliore occasione del primo tempo è proprio biancorossa: al 42′ Vannucci pesca dalla sinistra Marco Cristini, che avrebbe la chance per l’1-0, ma arriva con un attimo di ritardo sul delizioso invito del compagno di squadra.  Nella ripresa succede poco o nulla, a parte qualche fiammata il pari sembra accontentare entrambe. Finisce 0-0, per Marcolini decisamente un punto guadagnato, considerato il valore dell’avversario.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Trapani, arriva la penalizzazione in classifica: le motivazioni

Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, nella seduta odierna presieduta da Cesare Mastrocola, ha inflitto una …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com