AltoVicentino, Dalle Rive vuole maggior visibilità e torna a pensare a Padova e Vicenza


Fonte: Corriere del Veneto, Dimitri Canello

La primavera è vicina ed è tempo di bilanci, oltre che di rumors. La sentenza definitiva del girone C del campionato di serie D ancora non è stata emessa, ma il Padova bussa forte alle porte dell’Olimpo a più dieci sull’AltoVicentino. Vantaggio importante, forse decisivo, fatto sta che l’allungo biancoscudato ha scatenato l’ira del patron Rino Dalle Rive, scontento del suo nuovo allenatore Diego Zanin, della squadra e dei risultati. Ecco l’indiscrezione che arriva da Vicenza, dove fonti molto ben informate raccontano che l’imprenditore, a cui già l’estate scorsa alcuni intermediari avevano offerto il Padova, stia pensando di riprovarci. Dopo l’abboccamento di 12 mesi fa, poco prima del fallimento (sportivo) del vecchio Calcio Padova, Dalle Rive sarebbe alla ricerca di una piazza in grado di fornirgli maggiore visibilità mediatica. E avrebbe messo gli occhi, oltre che sul Padova, pure sul Vicenza, già inseguito in passato. In vista dell’estate, quando bisognerà fare ragionamenti basati sulla categoria nel frattempo raggiunta dalle due squadre, qualcosa potrebbe accadere. Per ora è bene fermarsi qui, senza spingersi troppo in avanti. Sono arrivate soltanto mezze ammissioni con tanti condizionali e qualche secca smentita da fonti vicine al patron dell’AltoVicentino, con la precisazione che non esiste alcuna trattativa in essere.

E in effetti, fra una verifica e l’altra, i conti tornano. Solo un pensiero, magari un azzardo, il tempo dirà: anche perché Dalle Rive fra i tifosi padovani non riscuote al momento grossi consensi, ricordando forse i modi talvolta sopra le righe l’ex patron Marcello Cestaro. Chi conosce Dalle Rive, peraltro, spiega come il patron abbia una conoscenza calcistica ben superiore rispetto al numero uno di Unicomm (vero anche questo). Il tutto mentre Giuseppe Bergamin e Roberto Bonetto cercano soci, ma risulta piuttosto complicato allo stato attuale delle cose pensare a un futuro triumvirato o a un eventuale ingresso soft del titolare della Safond Martini nel pacchetto azionario biancoscudato. Dalle Rive per questioni professionali in tempi recenti ha concluso l’acquisto delle Fonderie Anselmi nel Padovano e per natura non si ferma mai. Dopo aver traslocato da Marano Vicentino a Valdagno al termine della passata stagione in seguito al lungo inseguimento al primo posto sfumato sul filo di lana per la zampata vincente del Pordenone, è pronto a nuove rivoluzioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Arzignano – Padova, Colombo: “Partita ad alta emotività, adesso i punti pesano davvero”

VICENZA (VI) – In previsione dell’ottava giornata di ritorno del Campionato di Serie C, il …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com