Lega Pro, controsorpasso Bassano in vetta: espugnata Como, Sabatini ko

Condividi

COMO – Il sogno continua. Blitz a Como per 2-1, controsorpasso sul Novara e Serie B che diventa un’opzione più che percorribile. Il Bassano (foto Giornale di Vicenza) è inarrestabile, coglie il sesto successo consecutivo e torna a comandare il girone A della Lega Pro a quota 64. Merito di una condizione fisica straripante, di un po’ di fortuna e di una determinazione ferrea. A Como si comincia a razzo con una partenza sprint che lascia presagire una serata tutta da seguire: ed ecco 45 minuti scoppiettanti al “Sinigaglia” con due squadre che giocano e lasciano giocare e con spazi che inevitabilmente si aprono. Il risultato si sblocca quasi subito: al 5′ è Cattaneo a firmare l’1-0 con una gran girata al volo su assist di Iocolano dalla destra. Azione fantastica e applausi del pubblico presente per un Bassano che non si tira indietro e che sogna ad occhi aperti la serie B. E non si ferma, anzi, insiste alla ricerca del raddoppio. Che trova al 20′ direttamente su calcio di rigore molto contestato. Fallo di Giosa su Pietribiasi, per l’arbitro non ci sono dubbi, per il pubblico e i giocatori del Como al contrario ce ne sono eccome: fatto sta che Iocolano dal dischetto non sbaglia. A dieci minuti dal termine altro penalty, stavolta per i lariani. E anche stavolta la sensazione è che si tratti di un rigore nella migliore delle ipotesi generoso. Le Noci trasforma e riduce le distanze, riaprendo la partita e rimettendo il Como in corsa per il pareggio. Nella ripresa il Como attacca, ma senza troppa lucidità. La sensazione, però, è che basti poco per spostare gli equilibri. La partita s’incattivisce e fioccano i cartellini: la migliore occasione per il Cko arriva al 30′, quando Rossi è bravo a respingere il colpo di testa di Defendi. Finale concitato: entra Nolè e per poco non provoca l’autogol di Giosa per il 3-1. In pieno recupero Ganz va giù in area, l’arbitro non abbocca ed espelle l’attaccante per doppia ammonizione. Il pubblico protesta, il Bassano vince. E la serie B adesso non è più utopia…

Programma e risultati 32ª giornata – Mercoledì 1/4: Venezia-Lumezzane 1-1Como-Bassano 1-2, Cremonese-Pavia 2-0, Alessandria-Pro Patria ore 20.45. Giovedì 2/4: Sudtirol-Torres ore 14.30; Renate-Pordenone ore 17; Albinoleffe-Novara, Monza Feralpi Salò e Real Vicenza-Arezzo ore 19.30; Mantova-Giana ore 20.45.

Classifica parziale aggiornata: Bassano 64; Novara 63; Pavia * 60; Alessandria 59; Como 54; Feralpi Salò 47; Real Vicenza 46; Arezzo e Venezia 44; Sudtirol 43;  Cremonese 42; Mantova * e Renate 40; Torres 38; Giana 36; Monza * 35; Lumezzane 31; Albinoleffe 28; Pro Patria * 25; Pordenone 24* Penalizzazioni: Mantova -3; Monza -2; Pavia e Pro Patria -1.

Prossimo turnoSabato 11/4: Giana-Albinoleffe ore 14.30; Mantova-Novara ore 15; Arezzo-Cremonese ore 16; Alessandria-Monza e Pro Patria-Feralpi Salò ore 17; Pordenone-Sudtirol ore 19.30. Domenica 12/4: Lumezzane-Como ore 12.30; Torres-Real Vicenza ore 14.30; Pavia-Renate ore 16; Bassano-Venezia ore 18.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Trapani, arriva la penalizzazione in classifica: le motivazioni

Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, nella seduta odierna presieduta da Cesare Mastrocola, ha inflitto una …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com