Padova-Lumezzane, le curiosità sull’avversaria di turno: l’esordio di Mario Balotelli all’Euganeo e 22 anni di serie C…

Condividi

LUMEZZANE

Fondazione – 1946

Rifondazione – 1956 e 1961

STADIO: Stadio Comunale Tullio Saleri (4.150 posti)

MAGLIE: 1° Rosso e blu, 2° bianca, 3° giallo-fluo.

TIFOSI: Il primo gruppo ultras a Lumezzane nesce nel 1993, sull’onda della promozione in C2. I “Kapovolti” guidano le sorti del tifo per alcuni anni, insieme a gruppi minori come Warriors e Ultras. Dopo alcune stagioni di appannamento sono tornati a guidare il tifo sotto la denominazione di “Nuovi Kapovolti”. Negli ultimi anni uno zoccolo duro di ultras ha sempre garantito il proprio supporto casalingo non manca mai, nonostante le dimensioni ridotte del paese (25mila abitanti) e la vicinanza con Brescia. In trasferta riescono sempre a portare qualche decina di sostenitori.

PRESIDENTE: Renzo Cavagna

DIRETTORE SPORTIVO: Flavio Margotto

ALLENATORE: Giancarlo D’Astoli

PALMARES: 1 Coppa Italia Serie C/Lega Pro

CURIOSITÀ: Padova-Lumezzane del 2 aprile 2006 – terminata con la vittoria esterna dei bresciani per 1-0 – verrà ricordata negli annali perché al 18′ del secondo tempo entrò nelle file rossoblu Mario Balotelli, che fece così il suo esordio in un campionato professionistico alla tenera età di 15 anni e 231 giorni.

STORIA: Rimasta nelle serie dilettantistiche sin dalla sua fondazione, il Lumezzane si affaccia nel calcio professionistico solo nel 1993, grazie a una storica promozione nell’allora serie C2 con Oscar Piantoni in panchina. Da allora la società bresciana ha sempre militato nella terza serie, sfiorando più volte la promozione in serie B e conquistando nel 2010 la Coppa Italia di categoria, primo trofeo in assoluto per la società rossoblu.



Commenti

commenti

About Andrea Pistore


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com