Under 21, presentata a Palazzo Trissino Italia-Irlanda: “Via al progetto Vicenza città azzurra”

Condividi

Mentre gli Azzurrini, in raduno da domenica sera a Roma, hanno iniziato oggi la preparazione con una doppia seduta di allenamento, a Vicenza – sede della gara dell’Under 21 con la Repubblica d’Irlanda in programma martedì 13 – si è svolta la conferenza stampa di presentazione nella “Sala Stucchi” del Comune.

A fare gli onori di casa è stato l’assessore allo Sport di Vicenza Umberto Nicolai, alla presenza del Sindaco della città vicentina Achille Variati e del presidente del Vicenza Gian Luigi Polato. Per la FIGC sono intervenuti il capo delegazione della squadra azzurra Giancarlo Antognoni e il Responsabile Organizzativo delle Nazionali Giovanili Giorgio Bottaro. “Queste manifestazioni – ha spiegato Antognoni – non durano solo 90 minuti, la Federazione sta portando avanti un progetto che coinvolge la città che ospita l’evento a 360 gradi con una serie di iniziative da vivere tutti insieme. In questa ottica, lunedì 12 si terrà un incontro con gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Vicenza, durante il quale saranno trattati argomenti come il fair play in campo e fuori: i nostri ragazzi devono essere un esempio da seguire, ci teniamo tantissimo ad evidenziare certi valori”.
Portando il saluto del presidente federale Carlo Tavecchio, Bottaro ha sottolineato che “l’obiettivo della FIGC è quello di diffondere i valori di etica sportiva grazie alla maglia azzurra. Il progetto Vicenza città azzurra prevede una serie di eventi, il cui scopo è creare un legame tra la Federazione e la città. Dobbiamo cercare di coinvolgere sempre di più i giovani, che rappresentano il futuro, e tramite loro diffondere i valori dello sport”.

Una conferenza stampa molto affollata, con il Sindaco Achille Variati che ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’arrivo della squadra azzurra: “Aspettavamo l’Under 21 dal 2005 – ha dichiarato – Vicenza è una città di grande tradizione sportiva e, quando dalla Federazione è arrivata la proposta di giocare la partita nel nostro stadio, noi abbiamo risposto subito in maniera positiva e con grande entusiasmo. Sapevamo di essere nelle condizioni tecniche, strutturali e ambientali per ospitare questo evento: da parte nostra c’è molta soddisfazione ed attesa, mi piace moltissimo vedere che la Federazione ha in mente tante iniziative, la scelta di non fermarsi alla gara, ma di coinvolgere la città è un’iniziativa bellissima. Sono sicuro che Vicenza risponderà positivamente sia a livello sportivo che in termini sociali: vedere tante bandiere dell’Italia aiuta il Paese a ritrovare unità anche grazie al calcio”.
È intervenuto anche il Presidente del Vicenza Gian Luigi Polato che, oltre a condividere i concetti espressi dal Sindaco, ha sottolineato lo sforzo che il club sta facendo per far sì che la gara si svolga in uno stadio degno di una squadra nazionale: “Abbiamo sposato da subito la preparazione all’evento e ci siamo immediatamente messi in moto per ospitare al meglio l’Under 21. Non solo la città di Vicenza, ma tutta la provincia, nel corso degli anni ha portato lustro a livello sportivo alla bandiera italiana, per questo motivo ben vengano gli Azzurrini nella nostra città”.

Domani gli Azzurrini partiranno per la Slovenia, dove giovedì 8 ottobre (ore 18.30) a Koper affronteranno i padroni di casa. Al termine del match, l’Under rientrerà in Italia e per due giorni si allenerà a Cormons per poi raggiungere Vicenza nella mattinata di domenica 11.



Commenti

commenti

About Staff Padova Goal


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com