Giana Erminio-Bassano, Sottili: “Andiamo avanti settimana dopo settimana, senza illudersi…”

Condividi

I detrattori ci provano: il vero Bassano lo si dovrà vedere all’opera quando affronterà avversari più impegnativi. La replica è al vetriolo: si sono già affrontate Cremonese e Feralpisalò e nelle due occasioni in cui di fronte c’erano le cosiddette «big» sono arrivati ben quattro punti. Ulteriore postilla: dichiarazioni di circostanza a parte, il livello tecnico del girone A non è così elevato da impedire un decollo definitivo verso la promozione in serie B. Sarà pure vero che ai piedi del Grappa l’entusiasmo sembra ancora essere soffocato dalla sconfitta nella finale playoff con il Como della passata stagione, tuttavia la classifica parla chiaro. Il Bassano è primo, non ha rivali che ne riescano a tenere il passo e, dopo cinque giornate, se fosse stato a punteggio pieno nessuno avrebbe potuto osservare la benché minima obiezione. «La nostra forza — ammette Stefano Sottili — sino a questo momento è stato il gruppo. Voglio esprimere un ringraziamento sentito ai ragazzi che sono subentrati (Misuraca, Fella e Fabbro, ndr ). Senza di loro non saremmo riusciti probabilmente a portare a casa tre punti molto importanti: sono stati devastanti, hanno messo in campo le qualità che hanno». E Sottili allarga il ragionamento: «E’ una fortuna per un allenatore avere in rosa tanti giocatori bravi e con caratteristiche diverse — dice — tutto questo mi permette una gestione della rosa estremamente flessibile e adeguata alle nostre esigenze. Per tutto il resto è inutile fare voli pindarici o illudersi. Andiamo avanti settimana dopo settimana senza voltarci indietro mai. Il campionato è molto lungo e tante cose potrebbero ancora succedere». Il ragionamento di Sottili coinvolge anche Marcello Falzerano, che ha siglato la sua prima rete con la casacca giallorossa «coprendo» la giornata non eccelsa di Simone Iocolano. «Mi serviva il gol — ammette il diretto interessato — per sbloccarmi anche a livello di prestazioni. Pure nelle scorse gare ho avuto delle occasioni che non sono riuscito a sfruttare al meglio. Abbiamo iniziato bene questo campionato, non ci dobbiamo fermare. Dedico la rete ai miei nonni, ieri li ho sentiti per gli auguri ed il mio gol è per loro». Ora tocca alla trasferta di Gorgonzola contro la Giana Erminio, senza alcun dubbio una delle sorprese in positivo del campionato. Che non ha alcuna intenzione di fermarsi, dopo un inizio di stagione al di sopra delle attese.

(Fonte: Corriere del Veneto, edizione di Vicenza)



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com