Triestina-Padova, Gliozzi: “Vincere il campionato? Sarebbe un’emozione unica, per noi e per tutta la città! E poi voglio tornare in B con questa maglia…”

Condividi

Adesso che si è sbloccato non vuole fermarsi più nelle ultime cinque partite. Un digiuno così prolungato (quasi undici mesi) Ettore Gliozzi non l’aveva mai vissuto. Tanto più che nelle sue prime due stagioni da professionista al Sudtirol ha dimostrato di saperci fare alla grande sotto porta, mettendosi in luce con ventiquattro sigilli. Il primo in biancoscudato l’ha festeggiato sabato con il Pordenone. «E’ stato un anno un po’ travagliato, già nella prima parte di stagione a Cesena non ho avuto molta fortuna, questo gol ci voleva per darmi ulteriore autostima e consapevolezza, per cui ora gioco ancora di più per il gol. Fermo restando che l’importante è vincere il campionato, a prescindere da chi segna».

[…]

«Va bene così, anche perché sono arrivato che la squadra aveva nove punti di vantaggio sulla seconda e oggi il distacco è invariato. Poi è chiaro che vorrei segnare in ogni partita, ma conta che venga apprezzato l’impegno che ci metto sempre. Fisicamente mi sento molto bene, a parte l’influenza che mi ha un condizionato nelle ultime settimane. Già nel derby con il Bassano sentivo che le gambe rispondevano al meglio, sono pronto per dare il mio contributo nelle ultime partite».

[…]

Intanto, domenica c’è il derby con la Triestina. «Non ho mai giocato a Trieste, ci stiamo preparando nel migliore dei modi sapendo che ci attende una gara tosta con un avversario che ha bisogno dei tre punti in chiave play off. Noi però vogliamo aggiungere un altro tassello al nostro obiettivo, e siamo consapevoli delle nostre potenzialità: se giochiamo come sappiamo, non ce ne è per nessuno».
Immaginiamo che si auguri di scendere in campo. «Il tecnico ci dirà la formazione solo prima della partita. Che giochi o meno non è un problema, anche perché c’è spazio per tutti».

[…]

Si avvicina il traguardo che porta dritto in serie B, sarebbe il suo primo trionfo in carriera. «Vincere il campionato a Padova avrebbe un sapore diverso, considerato che è un successo che manca da molto tempo. È un’emozione unica e ci siamo vicini. Stiamo dando il centouno per cento in allenamento e in partita perché sappiamo quanto è importante per la città e per la nostra carriera. Se vinciamo, resterà nel cuore di tutti noi per sempre». E con il salto di categoria è anche previsto che lei rimarrà un altro anno. «Esatto, nel contratto c’è l’opzione che rimanga al Padova in caso di promozione in B. In questi mesi mi sono trovato bene, e affrontare la categoria superiore con questa maglia sarebbe bellissimo».

[…]

(Fonte: Gazzettino, Pierpaolo Spettoli. Trovate il resto dell’articolo sull’edizione odierna del quotidiano)

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova, allenamento congiunto con la Primavera del Verona: sugli scudi Della Latta con una doppietta

Lo stadio Euganeo ha ospitato oggi pomeriggio un allenamento congiunto dei biancoscudati con la Primavera …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com