Mantova-Campodarsego, Fonti: “Diamo tutto fino alla fine per inseguire un sogno”


Cinque partite che decideranno tutto. Campodarsego contro Virtus Vecomp, appaiate in testa alla classifica a poco più di un mese dal traguardo: nelle prossime gare, il campionato di Serie D decreterà la sua vincitrice. I biancorossi cominciano il loro percorso, a distanza dai rivali veronesi, affrontando domani, alle 15, la trasferta di Mantova. Una gara sicuramente affascinante, nel glorioso stadio “Martelli”, che dopo il pareggio con la Calvi Noale dovrà riuscire a riportare i tre punti ad Aliù e compagni per continuare ad inseguire il sogno promozione. Queste le parole del tecnico, Gianfranco Fonti, alla vigilia della sfida.

Sulla gara: “Il pareggio di mercoledì col Noale ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca, ma ho visto subito nei ragazzi lo spirito giusto, quello di chi vuole recuperare quanto lasciato per strada. Domenica affronteremo con la giusta mentalità una partita difficile. Abbiamo parlato molto poco in questi ultimi giorni di quanto avvenuto nel recupero di mercoledì: c’è poco da dire, e molto da fare, tutti abbiamo gran voglia di tirarci su le maniche e darci da fare. Vogliamo affrontare questa gara spingendo sull’acceleratore, fisicamente e mentalmente, e confido in questa voglia di rivalsa dei ragazzi”.
Sulla corsa finale: “Credo che veda affrontato una gara alla volta, tirando le somme di settimana in settimana. Non guardiamo al calendario, nè al fatto che magari il nostro sia più complicato: se giocassimo le partite sulla carta, oggi dovremmo avere i due punti in più che abbiamo lasciato contro il Noale. Così non è avvenuto, l’esperienza ci insegna che ogni gara va affrontata come fosse l’ultima, quella decisiva. A cominciare da Mantova”.
Sull’ambiente: “Giocare in uno stadio come il Martelli non deve crearci timori reverenziali, ma deve anzi essere uno stimolo ulteriore. Vogliamo metterci in mostra, i ragazzi possono farlo su un campo che ha visto ben altre categorie: un palcoscenico che deve darci motivazioni enormi”.
Sull’avversario: “All’andata vincemmo in maniera netta, ma sul mercato si sono sicuramente rinforzati molto. Li ho visti all’opera ad Arzignano, dove non meritavano sicuramente la sconfitta: sono una squadra con valori tecnici, tattici e individuali. Sappiamo che sarà una gara di altissimo livello, nella quale noi stessi potremo dimostrare di essere arrivati al livello che ci siamo guadagnati, e che vogliamo confermare. Daremo fondo a tutte le energie”.
Sulla squadra: “Voglio vedere un Campodarsego che venda cara la pelle, e che dimostri che quanto fatto finora non è stato un caso. Dobbiamo legittimare, in questo finale di stagione, tutto quello che abbiamo costruito sin qui. Vedo grande spirito di rivalsa nella squadra, e questo mi rende ottimista per domani. I ragazzi stanno quasi tutti bene, ci mancherà solo Christian Beccaro che prima del Noale ha accusato una leggera distorsione la ginocchio: nulla di grave, dalla prossima rientrerà, ma col Mantova non ci sarà”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Aic, lunedì 16 luglio via al ritiro precampionato dei giocatori senza contratti: nella lista Cacia, Rolando Bianchi e Gomez

Prenderà il via lunedi 16 luglio (e si concluderà il 3 agosto prossimo senza pause …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com