San Donato Tavarnelle-Campodarsego, Pagin: “La partita più importante della nostra storia, possiamo consacrarci!”


Arriva la vigilia della gara più importante dell’anno. Forse anche la più importante della storia del club, stando alle parole del presidente Pagin. Domani alle 16.30 si gioca, a Firenze, la finalissima di Coppa Italia Serie D tra i toscani del San Donato Tavarnelle, quasi padroni di casa al “Bozzi”, e il Campodarsego. Gara secca, con eventuali calci di rigore al termine dei 90′ in caso di parità: chi vince, alza al cielo il trofeo. Il Campodarsego è pronto all’appuntamento con la storia: la squadra si è allenata con fiducia e impegno in questi ultimi giorni, e oggi pomeriggio partirà alla volta di Firenze per gestire in gruppo e concentrazione le ultime ore prima del match. Sarà una gara aperta, tra due squadre che non si sono mai fronteggiate prima d’ora. Unico assente, lo squalificato Leonarduzzi, che comunque è aggregato al gruppo e partirà con i compagni per questa partita fondamentale. Cresce l’attesa, anche perchè la spinta dei tifosi sarà imponente: tra i tre pullman già organizzati ed esauriti, e le tante auto che seguiranno la carovana, saranno sicuramente più di duecento i supporters biancorossi domani a Firenze.

Ecco le parole, alla vigilia, del presidente biancorosso Daniele Pagin. “Stiamo vivendo questa attesa con grande euforia. Oggi pomeriggio sarò a Firenze ad attendere l’arrivo della squadra, li seguirò nell’ultima rifinitura e starò coi ragazzi fino alla partita. Abbiamo fatto un percorso eccezionale, i ragazzi hanno fatto tanto e sono stati bravi, tra la finale playoff e la finale di Coppa posso dirmi sicuramente soddisfatto, anche se non siamo riusciti a vincere il campionato. Sono un po’ agitato, domani ci giochiamo la partita più importante della storia del club, e spero che possa concludersi con una grande soddisfazione per noi. La settimana è stata frenetica, abbiamo organizzato tre pullman di tifosi e non è stato facile, ma sono davvero felice che tanta gente ci segua per questo appuntamento così importante. A questo punto, possiamo consacrarci dopo tre anni ad altissimi livelli, provando a conquistare un trofeo che nessuna squadra padovana è mai riuscita a raggiungere: sarà molto emozionante assistere alla finale di domani, i ragazzi hanno dato il massimo per tutta la stagione per arrivare sin qui. Sul campo, poi, vada come deve andare: il Campodarsego vuole la vittoria, ce la giocheremo nel migliore dei modi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Figc, ormai è caos totale: LND, Aic, Lega Pro e Aia chiedono le dimissioni del Commissario Fabbricini!

Duro comunicato da parte di alcune delle componenti Figc nei confronti del commissario FIGC Roberto …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com