Serie B, passa la linea dura: niente 22 squadre, si andrà avanti fino al Consiglio di Stato!


La Lega di Serie B ha impugnato l’ordinanza per tutelare il format a 19 squadre votato all’unanimità dopo la sparizione di Bari, Avellino e Cesena e avallato dal Commissario straordinario Roberto Fabbrcini. E’ stato preparato ed è pronto per essere inviato il ricorso al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar del Lazio arrivata ieri. Nel weekend si giocherà regolarmente, tutte le partite in programma verranno disputate: “Fino a oggi siamo stati carponi, abbiamo cercato anche in questi giorni confronti continui – spiega il presidente Mauro Balata – a questo punto non possiamo più aspettare quello che accadrà: qui ci sono 19 società che hanno dei diritti. È ora di farla finita con la politica: qui bisogna giocare a calcio e bisogna tutelare milioni di tifosi e tanti giovani. Noi abbiamo il 31% di giovani che giocano nel nostro campionato, la Federazione deve tutelarci. Siamo stufi di questa cosa”

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Brescia-Venezia 2-0, primo ko per Cosmi che adesso trema: il resoconto dell’anticipo

BRESCIA – Un’altra serata difficile per il Venezia, che perde al Rigamonti contro la capolista …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com