COPYRIGHT 2018 ROSARIO TURRISI

Pallanuoto, la Lantech perde in casa contro Catania. Posterivo durissimo: “Peggio di così non potevamo fare, non salvo nulla”

Condividi

PADOVA – Brutto ko, nella sostanza più che nella forma, per la Lantech nel big – match contro l’Ekipe Orizzonte Catania. Una partita tecnicamente non al massimo, con molti errori soprattutto in parte offensiva. Il risultato finale è di 8 a 7 a favore delle siciliane, che guadagnano così la testa della classifica, sbloccando di fatto la parità a 12 punti con il Padova: “Una partita brutta” commenta il tecnico patavino Posterivo “peggio di così non poteva andare, non tanto per la sconfitta, perché alla fine giocando contro l’Orizzonte poteva succedere qualsiasi cosa, ma perché oggi hanno dimostrato di essere molto più forti di noi, hanno meritato di vincere. Noi abbiamo perso la partita nonostante fossimo in casa e nonostante avessimo la metà delle espulsioni dell’Orizzonte: vuol dire che non siamo stati all’altezza, come qualità e come personalità, è mancata la grinta. Questa è una partita da ricordare perché qualcosa è mancato, e mi dispiace profondamente che oggi non ci siamo dimostrati all’altezza”. “Non ci sono scusanti, né l’ansia né nient’altro: se vogliamo pensare in grande, arrivare alle finali scudetto e alle finali di coppa, sarà normale giocare sotto pressione e con il nervosismo, ma devi giocare comunque, tirare fuori il carattere sempre e comunque. Quando ci siamo trovati a 5 minuti dalla fine con 4 espulsioni a favore e non riesci a fare un gol, allora lì capisci proprio che la partita è stata brutta. Non salvo neanche la rimonta, capitata quasi per inerzia. Abbiamo sbagliato dei tiri che non andavano fatti, con superficialità. Queste sono partite utili in ogni caso, e questa ci sarà utilissima, per ripartire lunedì più arrabbiati e determinati”.

LANTECH//LONGWAVE PLEBISCITO PADOVA – L’EKIPE ORIZZONTE CATANIA: 7-8

PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzon 2, Savioli, Gottardo, Queirolo 2, Casson, Millo 1, Dario, Grab 1, Ranalli 1, Meggiato, Armit, Giacon. All. Posterivo

L’EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou, Garibotti 2, Bianconi 3, Aiello, Spampanato, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 1, Koolhaas 1, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Castagnola e Petronilli

Parziali 0-2, 3-2, 2-4, 2-0
Spettatori 300 circa. Uscite per limite di fallo Koolhaas (C) nel terzo, Riccioli e Palmieri (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Padova 2/16 e L’Ekipe Orizzonte 3/8.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Volley, Baldovin saluta e va a Vibo Valentia: “È ora di partire e di lasciare la mia famiglia”

Dalla prossima stagione Valerio Baldovin non sarà più l’allenatore della Kioene Padova. Si chiude una …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com