Padova-Perugia, Nesta perde Melchiorri e dice: “Tutte le squadre sono da temere, sabato scorso l’ultima ha messo sotto chi sta meglio…”


Le dichiarazioni di Alessandro Nesta raccolte dai colleghi di Tifo Grifo alla vigilia di Padova-Perugia: ” A volte aiutiamo noi l’avversario, altre invece è più bravo di noi. Abbiamo sbagliato molto con il Verona, e quando noi sbagliamo corriamo a vuoto e non facciamo risultato. Il presidente come noi capisce che il campionato si decide adesso. Ci è stato vicino con la sua positività e ho apprezzato molto. Tutti ci aspettiamo di più, sia io che lui.  Nelle prossime dieci gare possiamo fare di più, la squadra ha sempre dimostrato che è capace di ripartire. Io credo che noi possiamo fare un grande finale di campionato. I ragazzi hanno qualità da vendere ma, anche se mancano un po’ di costanza, credo molto in loro. Nelle partite di B tutte le squadre sono da temere. Ne è un esempio l’ultima giornata, dove l’ultima ha messo in difficoltà chi sta meglio. Ogni partita ha una storia a se, non dobbiamo fare calcoli ma prepararne una alla volta senza fare troppe previsioni. Questo match sara difficilissimo, loro devono far punti e vengono da una grande vittoria a La Spezia. Infine in casa hanno perso pochissimo. Si coprono bene e hanno un grande contropiede, hanno qualità negli spazi ampi. Dobbiamo giocare con il cervello senza scoprirsi troppo alla loro arma migliore che è il contropiede. In attacco il ballottaggio è ancora aperto. E’ giusto che ci sia una concorrenza feroce: la maglia sta qui, chi la vuole se la venga a prendere, con le prestazioni e la ferocia. E’ il mezzo per stimolare tutti a dare di più. A centrocampo invece non ho dubbi, ma la formazione non la dico. La Fiorentina? Non mi ha chiamato nessuno, sono a Perugia e vedremo a fine stagione il da farsi. In questo momento non abbiamo necessità di parlarne, magari la società farà altre scelte e riterrà giusto cambiare. Per quanto mi riguarda valuterò alcune cose, anche personali e poi faremo le scelte. La Viola non mi ha chiamato perchè penso puntino su chi ha avuto più esperienza di me. Fa piacere, ma il destino di ognuno di noi è legato ai risultati. Il Perugia? E’ il top, da questa società per me è arrivata l’offerta più importante della mia carriera da allenatore; in più mi è stata vicina anche nei momenti difficili”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Padova, con Chievo e Foggia in difficoltà economiche si segue con attenzione l’ipotesi ripescaggio: la situazione

Un ripescaggio in Serie B? Un’opzione difficile, ma non impossibile. Il Padova si prepara per …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com