Mercato Vicenza, Magalini ds e una squadra da ricostruire: gli aggiornamenti

Condividi

Dopo l’eliminazione dai playoff per il Vicenza di Renzo Rosso è già tempo di bilanci e programmazione per il futuro con la scelta del nuovo ds che sembra orientato su Giuseppe Magalini. Sarà probabilmente con lui che bisognerà decidere chi sarà il nuovo allenatore ( Domenico Di Carlo il sogno su cui si punterà con decisione), ma in questi primi giorni che seguono la chiusura della stagione è tempo di capire quali sono i giocatori della rosa attuale che potrebbero far parte della squadra che l’anno prossimo tenterà l’assalto alla categoria superiore. In difesa sembra scontato ripartire da Nicola Bizzotto, ovvero colui che è stato la colonna portante del Bassano e che a Vicenza ha dimostrato di avere le caratteristiche per guidare la squadra con la fascia di capitano al braccio; al suo fianco merita un’altra chances Nicola Pasini, ma pare naturale che serva un ulteriore uomo d’esperienza e caratura fisica che possa garantire affidabilità al reparto difensivo. Per quanto riguarda gli esterni sarà invece tutto da rifare, poichè sia Martin che Salviato chiuderanno la loro esperienza in biancorosso, mentre Davide Bianchi potrebbe rimanere come primo rincalzo. Il centrocampo è sicuramente la zona del campo dove il nuovo ds avrà il lavoro meno complicato, poichè Cinelli, Zonta e il giovane Zarpellon costituiscono lo zoccolo da cui ripartire, ma non è da escludere nemmeno la permanenza di Nicolò Bianchi, il cui contratto scadrà nel 2019. Un capitolo a parte merita l’attacco, dove sono presenti le maggiori incognite: Arma non ha convinto, e nonostante un altro anno di contratto sembra difficile ipotizzare una nuova stagione in biancorosso; si passa poi a Giacomelli, che è ormai l’uomo simbolo della storia recente del Lanerossi, ma forse dopo sette anni di permanenza in Veneto, un cambio di maglia potrebbe segnare una svolta della sua carriera. Rimangono Guerra e Curcio, con il primo che era arrivato in gennaio con il marchio del capocannoniere dell’anno precedente, ma con il Vicenza non è riuscito a ripetersi, pur chiudendo in crescendo e facendo intravedere qualità che pochi hanno in categoria. Nella zona avanzata del campo anche Curcio potrebbe guadagnarsi una riconferma, perché se è vero che non ha mai inciso in modo particolare, c’è anche da considerare che 13 gol ad Arzachena non si segnano per caso e forse non bisognerebbe liberarsene così facilmente. Per il nuovo ds ci sarà quindi un gran lavoro da fare, ma c’è anche la consapevolezza che non si dovrà ripartire da zero perché questa squadra ha qualità dalle quali bisogna ripartire.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Giulio Pavan

Controlla anche

Calciomercato, spostamento a sorpresa della sede: si va a Rimini!

Nuova sede a sorpresa per il calciomercato nella prossima sessione settembrina. A sorpresa ci si …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com