Padova-Arzignano, l’analisi e le pagelle de “Il Gazzettino”


“Il Padova non si ferma più: anche l’Arzignano è costretto ad alzare bandiera bianca, seppure con l’onore delle armi. Puniti alla fine del primo tempo dall’incornata di Kresic, i vicentini hanno avuto in avvio di ripresa l’occasione per pareggiare, ma Minelli ha neutralizzato il rigore di Maldonado. E poi è arrivato il colpo del ko firmato da Buglio. La settima vittoria in campionato lancia sempre più in orbita la truppa di Sullo, ora a +6 su Reggiana e Sudtirol. Una lunghezza più indietro c’è il Vicenza che stasera nel posticipo affronta il Cesena con l’obbligo di non sbagliare”. Questo l’incipit dell’analisi di Padova-Arzignano fatta su “Il Gazzettino” da Claudio Malagoli. Che inquadra così la partita: “L’Arzignano non ha timori reverenziali e prova ad attaccare con tanti uomini. Si gioca su ritmi sostenuti e con una buona disponibilità al dialogo da parte di entrambe le formazioni. Gli ospiti tengono bene il campo esibendo un buon possesso palla. Al contrario la squadra di casa fatica ad accendersi. Quando però la partita diventa più ruvida, i biancoscudati fanno valere il loro mestiere e alzano il baricentro”.

Padova-Arzignano, le pagelle de “Il Gazzettino”: Minelli 7; Pelagatti 6, Kresic 6.5, Lovato 6.5; Fazzi 6 (Sylla sv), Germano 6.5 (Mandorlini sv), Ronaldo 6, Castiglia 6 (Buglio 7), Baraye 7.5; Santini 6 (Mokulu 6), Bunino 6 (Soleri sv).

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova, Sogliano: “Non vedo l’ora di ripartire, sarà ancor più bello di prima parlare di calcio!”

«Non vedo l’ora di poter uscire e tornare al campo. Sarà ancora più bello di …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com