Vicenza, il segreto di Di Carlo: una coop del gol per far volare il Lane

Condividi

Una vera e propria cooperativa del gol, è questo il segreto di Mimmo Di Carlo per far volare il Vicenza in testa alla classifica. Scrutando le statistiche fino alla quindicesima giornata appare evidente come i biancorossi non abbiano un vero e proprio goleador, il miglior marcatore è infatti Marotta con quattro reti, ben sei in meno del capocannoniere Paponi. Questo non è però un deficit per la squadra guidata dall’allenatore di Cassino perchè a segnare ci pensano anche tutti i compagni dell’ex catanese: Guerra e Giacomelli hanno timbrato il cartellino tre volte, Saraniti può annoverare la rete realizzata al 96′ nella sfida con il Rimini, e ad aumentare lo score degli attaccanti berici ci pensa anche Arma: due reti all’attivo ed autentico mvp della trasferta di Trieste. Se la batteria offensiva sta facendo il proprio dovere, anche le altre zone del campo possono contare su giocatori che stanno trovando la via della rete con facilità: è il caso del centrocampo dove Zonta, Pontisso e Cinelli sono andati a segno due volte ciascuno, mentre il belga Vandeputte ha aperto le marcature nella partita vinta 2-1 con il Cesena. Le sorprese però non finiscono qui, poichè in difesa Cappelletti oltre a dimostrarsi uno dei migliori del campionato è riuscito a segnare due volte, con la rete realizzata contro il Ravenna che è risultata fondamentale per la conquista dei tre punti. Così come importantissimo è stato il gol del suo compagno di reparto Bruscagin, che contro la Reggiana ha gonfiato la rete con un autentico capolavoro che in un’altra categoria sarebbe valso le copertine di giornali e notiziari sportivi. Con ventitre reti il Vicenza si piazza al quarto posto degli attacchi più prolifici del girone B, e come ama ripetere Di Carlo: “il gruppo deve prevalere sul singolo”, una frase emblematica che trova conferma con il fatto che i marcatori biancorossi sono ben undici giocatori diversi

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Giulio Pavan

Controlla anche

Imolese-Südtirol, è 0-3 a tavolino: Vecchi sale al secondo posto a quota 22

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com