Pallanuoto, presentata a Palazzo Moroni la squadra maschile del Plebiscito Padova

Condividi

Si avvicina l’inizio del campionato serie B maschile per la Plebiscito Padova, al via sabato 18 gennaio. La serie B arriva al termine di due stagioni agli antipodi, la prima ad un passo dalla promozione, la seconda sempre ai margini della classifica e conclusasi amaramente con la sconfitta in casa in Gara 3, ma che è diventata un vero e proprio punto di partenza e stimolo per un rinnovamento della squadra.

Primo cambiamento importante è stato l’arrivo, a settembre, di una nuova guida tecnica. Gianluca Garibaldi, ligure classe ’81 e con un passato da giocatore, allenatore sia di giovanili che di squadre di serie C e B. Un curriculum di tutto rispetto, iniziato come giocatore ad Imperia, con cui ha disputato tutte le categorie (con una parentesi in A1) e in cui ha poi iniziato la sua carriera di allenatore, seguendo le squadre giovanili Under 15 e Under 17. Nel 2010, il trasferimento a Torino: allenatore delle squadre giovanili della Torino 81, ha seguito contemporaneamente la Dinamica Torino nel campionato di serie C, portandola a vincere il campionato dopo soli due anni e a ben due volte ad un passo dalla promozione in serie A2 (di cui una sfumata proprio contro il Plebiscito Padova). Importante fautore di questo nuovo innesto è il ds Paolo Pisani, che ha fortemente voluto Garibaldi come nuovo allenatore: «Non ci sono stati dubbi sulla scelta dell’allenatore, appena Gianluca mi ha confermato di essere disponibile a spostarsi, abbiamo definito il tutto. Abbiamo scelto volutamente un allenatore italiano, che conosciamo e stimiamo da anni e con grande esperienza nel settore giovanile. Ci siamo mossi, come Società, per aprire un nuovo ciclo ripartendo dai giovani e consolidando il gruppo storico, retrocesso dall’A2, e sappiamo che lui è un allenatore valido, preparato e con tanto entusiasmo, e lo si può notare anche dal fatto che ha accettato la proposta con grande determinazione nonostante l’amara chiusura della scorsa stagione. Gianluca ha inoltre molta esperienza nella serie B, campionato che può sembrare semplice ma è in realtà molto insidioso, con squadre molto competitive».

Da settembre la squadra ha ripreso gli allenamenti, con la disputa di numerose amichevoli. Commenta il tecnico Garibaldi: «L’attesa per il campionato è stata molto lunga, ma abbiamo comunque giocato molti match. Le mie impressioni sono molto buone, i ragazzi hanno ritrovato serenità e stimolo, e di questo sono molto contento perché era il mio primo obiettivo. Abbiamo lavorato su tanti aspetti, tutti si sono dimostrati molto diligenti e ricettivi, ascoltano molto, per cui siamo pronti all’inizio del campionato. Personalmente, sono molto contento sia della squadra che dell’ambiente: lavorare qui al Plebiscito è molto stimolante, ho trovato l’appoggio in molte persone, punto fondamentale per chi, come me, si inserisce in un gruppo di lavoro nuovo, sono tutti molto disponibili e lavorare in un ambiente così è molto positivo».

Sono stati ufficialmente definiti i gironi del campionato nazionale serie B 2020, con il Plebiscito inserito nel girone 2 (4 i gironi totali). A tal proposito aggiunge Garibaldi: «È esattamente quello che mi aspettavo. Sarà un campionato duro, ci sono anche squadre di una certa caratura – Brescia, Bergamo, Como – e in più il temibile Sporting Club Lodi, neo promosso, che partirà sicuramente in questo primo anno di serie B con tanto entusiasmo. Dovremo stare attenti, è un campionato davvero lungo senza pause, una volta partiti si arriverà fino alla fine, dovremo stare attenti».

Confermato tra i pali il giovane e talentuoso classe 2001 Giacomo Calabresi, oltre al gruppo storico formato da Marco Zanovello, Jacopo Barbato, il capitano Michele Tomasella, Francesco Robusto, Riccardo Gottardo, Dino Rolla e Matteo Chiodo, cui si aggiungono i giovani, già inseriti lo scorso anno, Nicola Sartore (1998), Lorenzo (2001) e Giorgio (2002) Leonardi. Tra le novità troviamo il classe ’88 Osman Maresca, centroboa di grande esperienza (con Rari Nantes Cagliari in serie A2, con Cagliaritana, Dinamica Torino, Promogest Cagliari in serie B), il 2003 Riccardo Barnaba, secondo portiere, i 2002 Matteo Passabi e Riccardo Vettore, e il 2000 Giancarlo Zilli. Ma soprattutto, un grande ritorno: il Plebiscito Padova orfano del goleador Matteo Savio, trasferitosi per giocare nella prima serie spagnola, ritrova però l’attaccante classe ’92 Giacomo Conte, importante pedina per la squadra patavina.

Per quest’anno, oltre agli storici partner presenti, la 2001 è ancora alla ricerca di sponsor e possibili aiuti per poter sostenere la squadra in tutto e per tutto. Un grande ringraziamento dunque a: Aquarapid, Joma, Algida, Banca Annia, Fiorital, Isocaf, VPS, Duca di San Giusto, Kresco, Energy Time, Le Sablon, Pizzeria Ristorante Al Solito Posto, Detersan, e il media partner Radio 80.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Volley, Baldovin saluta e va a Vibo Valentia: “È ora di partire e di lasciare la mia famiglia”

Dalla prossima stagione Valerio Baldovin non sarà più l’allenatore della Kioene Padova. Si chiude una …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com