Volley, stavolta il tir – break è fatale a un’ottima Kioene: il racconto dalla Kioene Arena


Kioene Padova – Itas Trentino 2-3
(25-20; 20-25; 18-25; 30-28; 18-20)

Kioene Padova: Polo 12, Volpato 12, Travica 4, Ishikawa 19, Randazzo 6, Hernandez 31, Danani (L); Cottarelli, Casaro 1, Barnes 4. Non entrati: Fusaro, Canella, Bottolo, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Itas Trentino: Russell 17, Vettori 17, Giannelli 3, Candellaro 5, Lisinac 16, Kovacevic 20, Grebennikov (L); Michieletto, Djuric, Codarin, Sosa Sierra, Cebulj 5. Non entrati: Daldello, De Angelis (L). Coach: Angelo Lorenzetti.
Arbitri: Rapisarda-Santi.
Durata: 25’, 27’, 27’, 36’, 26’. Tot. 2h 21’
Spettatori: 3.366
Incasso: 38.487 Euro
MVP: Jenia Grebennikov (Itas Trentino)
NOTE. Servizio: Padova errori 24, ace 6; Trento errori 10, ace 6. Muro: Padova 10, Trento 10. Ricezione: Padova 48% (17% prf), Trento 48% (19% prf). Attacco: Padova 53%, Trento 53%.

Vittoria sudata per l’Itas Trento che – in 2 ore e 21 minuti di gara – riscatta la sconfitta subita all’andata con la Kioene Padova. Una sfida che ha visto perfetta parità nelle percentuali di attacco (53%) e difesa (48%), a dimostrazione del grande equilibrio visto in campo. Un super Hernandez (31 punti e 58% in attacco) non è bastato alla Kioene per chiudere un match che ha visto brillare Grebennikov in difesa, ricevendo il titolo di MVP del match.
LA CRONACA. Avvio intenso di gara, con Trento a chiedere il primo time out discrezionale del match sul 7-5 con Ishikawa insidioso al servizio. Gli ospiti devono rincorrere e sulla lunghissima azione del 21-18 chiusa dallo schiacciatore giapponese, l’Itas chiede nuovamente pausa. Michieletto entra in campo ma Padova è galvanizzata e trova il set ball col 24-19 di Randazzo che poi mura Vettori per il 25-20. Trento reagisce bene nel secondo parziale con Lisinac a trovare due ace costringendo coach Baldovin a chiedere pausa sul 2-6. Padova prova a recuperare, ma l’Itas gestisce bene il vantaggio con Russell grazie a una maggiore efficienza in attacco (10-15). A chiudere è il mani out di Kovacevic che pareggia i conti (20-25). Il terzo set inizia con Trento avanti grazie al solito Russell e a un Kovacevic in netta crescita (7-12). Lo schiacciatore serbo è ispirato e l’Itas controlla. Nonostante l’ace del neo entrato Casaro (17-21), i trentini non si fanno prendere dal panico e chiudono agilmente 18-25 con il primo tempo di Lisinac. In apertura di quarto parziale Padova prova a reagire con Hernandez (7-5) ma qualche errore di troppo in attacco rimanda avanti gli ospiti (13-14). E’ un testa a testa con Trento a chiedere pausa dopo l’ace di Ishikawa che vale il 23-22. E’ un testa a testa entusiasmante e l’ace del 30-28 di Ishikawa manda la sfida al tie break.
Il quinto e ultimo parziale è assai equilibrato e al cambio campo si va con l’ace del 7-8 firmato da Cebulj. Trento pecca in fase di ricostruzione e coach Lorenzetti si rifugia in time out sull’11-9. Al servizio Giannelli recupera il gap trovando l’ace del 12-13. Si va ai vantaggi e a mettere il sigillo al match è il muro di Giannelli per il 18-20.
REPLICA TV DEL MATCH CON TRENTO. La sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 10 febbraio alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
I PROSSIMI APPUNTAMENTI. Domenica 16 febbraio la Kioene Padova sarà impegnata per la sfida in trasferta con la Top Volley Cisterna alle ore 18.00, mentre alle 19.30 di venerdì 21 febbraio i bianconeri recupereranno la sfida con Vibo Valentia non disputata lo scorso 16 gennaio. Il prossimo appuntamento alla Kioene Arena è fissato invece per le ore 18.00 di domenica 1 marzo, quando sarà ospite la Gas Sales Piacenza. Le prevendite per questa sfida apriranno la prossima settimana nella sezione Biglietteria-Biglietti del sito www.pallavolopadova.com

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “Abbiamo giocato una buona partita a lunghi tratti, ma nel 2° e 3° set Trento ha sbagliato pochissimo sfoderando una grandissima prestazione. Alla luce di tutto ciò, il punto raccolto è importante in vista delle prossime sfide che ci attendono, a partire dalla trasferta di Latina che sarà molto delicata”
Simone Giannelli (Itas Trentino): “Volevamo concentrarci sul nostro gioco prima ancora che sul risultato. Sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile e Padova ha dimostrato di essere una grande squadra anche stasera. Per noi è una vittoria importante, che dimostra che questa Trento non molla mai”

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Volley, a Vibo Valentia son sempre dolori e la Kioene perde ancora fuori casa: il resoconto

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 3-1 (24-26, 25-20, 25-22, 25-23) Tonno Callipo …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com