Serie C, Tognon: “Bisogna finire tutti i campionati. Rischiamo una crisi di sistema permanente…”

Condividi

«La mia posizione è in sostanza quella del numero uno della Figc, Gabriele Gravina, vale a dire concludere tutti i tornei in atto, non ammainare bandiera». Sulle colonne de “Il Mattino di Padova” Jacopo Tognon, vicepresidente della Lega Pro, spiega perché si è astenuto “sulla delibera con cui la Lega Pro proporrà all’assemblea delle 60 società, in programma il 4 maggio, di fermarsi definitivamente e chiudere qui il campionato di terza serie”. Aggiungendo riguardo al futuro: «Rischiamo una crisi di sistema permanente, con la stagione 2020/21 che potrebbe registrare un numero di iscrizioni tale da determinare una selezione naturale. Per questo mi trovo sulla stessa linea di Gravina, per il quale pensare ad una Serie C a girone unico, chiamiamola d’Elite, con 20 squadre servirebbe a ridurre da 100 a 60 le formazioni professionistiche fra Serie A e terza serie, creando poi due Serie C minori semiprofessionistiche, con 20 formazioni l’una. Un po’ come quando c’era la C/2».



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com