Padova, Meneghini ricorda Lampredi: “Se sono diventato tifoso lo devo anche ai suoi racconti”

Condividi

Nei giorni scorsi è venuto a mancare Giampaolo Lampredi, ex calciatore del Padova di Nereo Rocco con all’attivo 75 presenze nei campi di Serie A, calcati anche la maglia del Catania. A ricordarlo è Davide Meneghini, dirigente responsabile del progetto “Quarta Categoria” (riservato ad atleti con disabilità cognitivo-relazionali) e conoscente del componente della gloriosa squadra dei “panzer”: “Se sono diventato un tifoso del Padova è anche grazie ai racconti di Giampaolo” – esclama Meneghini, che ricopre anche la carica di Consigliere presso il Comune di Padova – “Mi emozionava molto sentirlo parlare della sua carriera, soprattutto delle battaglie con la maglia biancoscudata, quante teste sono cadute in quegli anni all’Appiani! Ciò che mi preme ricordare comunque è quanto fosse una brava persona, ho avuto la fortuna di essere suo vicino di casa e non potevo che apprezzare la sua cordialità e umanità. Tuttavia se possibile il mio orgoglio di rappresentare il Padova del Futsal ne esce rinfrancato, non vedo onore più grande in questo momento di fare parte della storia biancoscudata, seppur in una veste dirigenziale, al pari di grandi del passato come Giampaolo Lampredi”

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Padova, Sogliano: “È una sconfitta che compromette tanto, l’umore è basso”

Conferenza stampa oggi allo stadio Euganeo per il direttore sportivo del Padova Sean Sogliano. Dopo …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com