Chi vincerà la Serie A quest’anno?

Condividi

Come tutti gli intenditori sanno, oltre ai pronostici sugli eventi singoli, c’è anche la possibilità di fare scommesse sportive a lungo termine.

Per questo motivo oggi possiamo cercare di capire insieme, analizzando classifica e stato di forma delle squadre, chi può aggiudicarsi questo campionato di Serie A.

Dopo tanti anni di predominio juventino, per la prima volta, ci troviamo davanti a un campionato che potrebbe regalare non poche sorprese anche per quanto riguarda il vincitore finale.

La Juventus, l’estate scorsa, ha fatto una piccola rivoluzione chiamando l’esordiente Andrea Pirlo a sostituire Maurizio Sarri. Il tecnico ex Napoli è riuscito a portare a casa l’ennesimo titolo per i bianconeri, ma non è mai entrato davvero nel cuore dei tifosi della Vecchia Signora. Inoltre la tanto promessa evoluzione tattica verso il bel gioco non c’è mai stata, facendo decidere alla società l’esonero del tecnico.

La squadra non è cambiata tanto rispetto alla scorsa stagione. L’obiettivo della dirigenza è stato quello di alleggerire il monte ingaggi, svincolando o cedendo i giocatori che guadagnavano di più. È rimasta l’ossatura della squadra e si è abbassata notevolmente l’età media con gli arrivi di McKennie, Chiesa e Alvaro Morata.

In attacco il trascinatore Cristiano Ronaldo continua a fare la differenza, ma basterà per far vincere l’ennesimo titolo consecutivo alla squadra di Andrea Pirlo?

Le milanesi non stanno certo a guardare. Il Milan, dal girone di ritorno del campionato scorso, è un’autentica macchina da guerra e non sembra perdere un colpo. L’arrivo di Ibrahimovic, nello scorso gennaio, ha rivitalizzato una squadra che sembrava senza capo né coda. Mister Pioli continua a pescare jolly tra le riserve e sta riuscendo a tirare fuori il meglio da ogni componente della sua rosa. Nonostante i tanti risultati utili consecutivi ci sono alcuni dubbi sulla possibilità che i rossoneri possano arrivare alla fine come vincitori del torneo. Tutto dipende da quelle che saranno le condizioni di Ibrahimovic durante tutta la durata del campionato e la sua tenuta fisica.

L’Inter di Conte, a bocce ferme, è il primo antagonista della Juventus. Analizzando bene la rosa a disposizione del tecnico salentino, si può addirittura dire che è migliore, per numero di alternative, a quella dei bianconeri. A centrocampo è arrivato Vidal, uno dei pupilli di Conte, mentre sull’esterno destra è stato acquistato Hakimi che è uno dei giovani più interessanti dei campionati europei. Per conquistare però il tricolore servirà a mister Conte trovare un equilibrio maggiore, dato che questa Inter subisce troppe reti. Se i nerazzurri riusciranno a trovare il giusto assetto difensivo allora possono essere tra i maggiori candidati alla vittoria del titolo.

 

Roma e Lazio possono essere le due outsider che non ti aspetti. I giallorossi di Fonseca hanno molta qualità, soprattutto dal centrocampo in su. L’unica pecca è l’atteggiamento difensivo, dove ogni tanto si balla un po’ troppo. Un altro dubbio è quello sulla continuità che, come sappiamo, è fondamentale se si vuole vincere lo Scudetto. La Lazio di mister Inzaghi non sembra essere più la schiacciasassi della prima parte dello scorso campionato, ma i giocatori si conoscono benissimo e continuano a portare a casa vittorie convincenti. Difficile possano arrivare primi alla fine, ma sicuramente daranno filo da torcere a tutte le concorrenti.

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Volley, la Kioene cade anche a Ravenna: diciottesimo ko stagionale, il nono consecutivo

Consar Ravenna – Kioene Padova 3-1 (27-25, 25-17, 19-25, 25-22) Consar Ravenna: Mengozzi 10, Loeppky …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com