Volley, importantissima vittoria per la Kioene: battuta Cisterna 3-1

Condividi

Kioene Padova – Top Volley Cisterna 3-1
(25-18, 20-25, 25-16, 27-25)

Kioene Padova: Stern 22, Vitelli 10, Shoji 4, Volpato 8, Bottolo 12, Wlodarczyk 9, Danani (L); Ferrato, Merlo, Milan, Casaro. Non entrati: Canella, Fusaro, Gottardo (L) . Coach: Jacopo Cuttini.
Top Volley Cisterna: Tillie 7, Seganov 2, Sabbi 19, Randazzo 8, Krick 9, Szwarc 12, Cavaccini (L); Cavuto 5, Rondoni, Sottile. Non entrati: Rossato, Rossi. Coach: Slobodan Kovac.
Arbitri: Simbari-Bassan.
Durata: 21’, 28’, 23’, 34’. Tot. 1.46
MVP: Toncek Stern.
NOTE. Servizio: Padova errori 17, ace 12; Cisterna errori 25, ace 5. Muro: Padova 9, Cisterna 10. Ricezione: Padova 48% (25% prf), Cisterna 37% (19% prf). Attacco: Padova 57%, Cisterna 59%.

Seconda giornata di ritorno che premia la Kioene Padova e mette a referto la terza vittoria bianconera negli scontri diretti tra le due compagini in questa stagione. Raggiunti e superati i primi 100 punti in SuperLega per Mattia Bottolo autore di 12 punti, secondo solo al Toncek Stern, MVP con a referto 22 punti in questo importante match per la classifica. Una maggiore efficienza al servizio della Kioene e la freddezza dei bianconeri nei momenti decisivi hanno fatto la differenza.
LA CRONACA. Nel primo set ace di Krick per l’1-3 ospite. Il parziale prosegue a suon di ace con la doppietta di Volpato per il 6 pari. Stern da una parte e Sabbi dall’altra trascinano le due formazioni e con la battuta punto di Vitelli, che vale il +3 Kioene (19-16), Kovac ferma il gioco. Altro ace del centrale patavino e la Kioene scappa, 21-16. Cisterna prova a mettere in difficoltà la squadra di casa con l’ingresso di Cavuto al servizio ma nulla di fatto (23-17), mani out per il 25-18 di Volpato.
Al rientro in campo è la Top Volley a partire in quarta segnando l’1-4. Wlodarczyk porta Padova sul 7-8 e il muro di Vitelli mette a referto la parità. Nuovo tentativo laziale di portarsi avanti e l’attacco di Randazzo vale il 10-14. Il video check richiesto dalla panchina bianconera porta la Kioene sul 16-17: è in campo l’attacco di Stern. Sul 20-22 Ferrato entra in regia e Merlo al servizio. L’ace di Randazzo vale il primo set point per Cisterna, chiude Krick sul 20-25.
La potenza di Stern al servizio è incontenibile per Cavaccini, l’ace Kioene è quello del 3-5. Di nuovo protagonista l’opposto Kioene per il punto del 10-6 e il contestuale time out Top Volley. Inarrestabile Vitelli in battuta, la Kioene Padova procede spedita sul 13-8. Sottile entra in posto 3 per dare nuova visione al gioco in campo ospite. Ace di Shoji per il 22-13 bianconero e Cavuto subentrato a Randazzo e subito servito mette a segno il 22-14. La pipe di Wlodarczyk vale il set point, annullato da sabbi (24-16). Mattia Bottolo mette il punto al terzo set 25-16.
Perfetto equilibrio nei primi scambi del quarto parziale. Break Kioene Padova sul 13-10 con protagonisti Bottolo e Stern, ferma il gioco Kovac. Nelle fasi centrali del set Cisterna prova ad avvicinarsi, 18-16, con il fallo a rete della Kioene, il muro di Sabbi nell’azione successiva vale il -1 ospite. Milan chiamato all’ingresso per Wlodarczyk che chiede il cambio. L’ace di Szwarc è quello del 22-21, Cuttini decide di parlarci su. Annullato 2 match point Kioene, si va ai vantaggi. L’ace di Shoji vale il 27-25 e la vittoria da 3 punti per la Kioene Padova.

LA GARA IN TV. La sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 7 dicembre alle ore 21.00 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
LUNEDI’ ARRIVA PERUGIA. Prossimo appuntamento alla Kioene Arena alle ore 19.00 di lunedì 14 dicembre per la sfida Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia valida per la 3° giornata di ritorno di SuperLega. La partita sarà trasmessa in diretta streaming su Eleven Sports.

Santiago Danani (Kioene Padova): “Questa vittoria è da stimolo per le prossime gare. Era importante non solo fare 3 punti ma vincere contro un avversario diretto come Cisterna. Stasera abbiamo dato tutto e dobbiamo esserne fieri.”
Giulio Sabbi (Top Volley Cisterna): “In questa gara non ci abbiamo creduto, la differenza la fanno pochi palloni e a parte la brutta partenza di primo e terzo set non ci sono altre spiegazioni. Padova non regala niente e noi alla prima difficoltà ci sciogliamo come neve al sole.”

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

La giovane Italia: il centrocampo di Roberto Mancini brulica di talento

Dopo la generazione che arrivò all’apice con la vittoria dei Campionati del Mondo di Germania …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com