Perugia, riecco Gaucci: offerta in arrivo per riavere il club

Condividi

Quasi un anno dopo il primo tentativo, Alessandro Gaucci torna alla carica per riprendersi il Perugia. Lo fa, con uno scatto sorprendente, chiedendo e, ottenendo, di mettersi seduto al tavolo dei rappresentanti del Comune di Perugia, offrendo la disponibilità di un gruppo imprenditoriale disposto a rilevare le quote societarie del Perugia Calcio. L’incontro tra Gaucci junior, il sindaco Romizi, gli assessori Pastorelli e Varasano, è avvenuto negli uffici comunali di piazza Morlacchi, nel pomeriggio di giovedì.

Con loro anche il legale rappresentante del gruppo che, ha avanzato formale richiesta di acquisire il Perugia calcio, sondando la disponibilità del suo patron Santopadre. Il colloquio è durato oltre un’ora e mezzo e i protagonisti hanno espresso piena soddisfazione per l’incontro che ha ottenuto un primo obiettivo: quello di escludere, da ora in avanti, che non esistono acquirenti del Perugia. Il legale rappresentante ha manifestato, in maniera ferma, la volontà di intraprendere eventuali trattative, ufficializzando, al sindaco e agli assessori comunali, che il gruppo affiderebbe, ad Alessandro Gaucci, la piena gestione del club.

Si tratterebbe di un ritorno alle origini, quando Alessandro Gaucci, per un certo periodo, subentrò al padre. E, comunque, anche assieme al a fratello Riccardo, ottennero risultati sorprendenti, portando la squadra ai vertici nazionali ed europei. Non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali, dopo l’incontro, che era stato programmato già nelle scorse settimane. Al centro della proposta, oltre alla totale disponibilità di un’azienda quotata in borsa, che vanta oltre 3500 dipendenti, anche la realizzazione dello stadio.

Gaucci prima dell’incontro ufficiale si è incontrato con l’assessore allo sport Clara Pastorelli, trovando, infine, un accordo verbale sull’opportunità di una capienza superiore ai 14mila spettatori, come inizialmente prospettato nel progetto di restyling del Curi. Quali saranno adesso le conseguenze di questo incontro? La palla passa a Santopadre che, nel giro di pochi giorni, dovrà rendere pubblica una sua decisione. Se sedersi al tavolo della trattativa o respingere l’ipotesi di una cessione. «E’ chiaro che dalla somma di partenza si capirà quali sono le reali intenzioni dell’attuale proprietario del Perugia», è stata la sola considerazione fatta da chi è uscito da una riunione che potrebbe cambiare, in tempi più o meno brevi, la storia attuale del Perugia Calcio.

Fonte: Umbria24.it

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Sambenedettese-Südtirol 0-4, Fischnaller cala il tris e Vecchi a valanga al Riviera delle Palme

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grande successo del Südtirol, che espugna San Benedetto del Tronto …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com