Volley, la Kioene ci prova ma con Milano non si passa: i playoff challenge iniziano con un ko

Condividi

Allianz Milano – Kioene Padova 3-2
(16-25, 25-20, 22-25, 25-17)

Allianz Milano: Basic 4, Sbertoli 3, Patry 13, Piano 12, Mosca 8, Urnaut 3, Pesaresi (L); Kozamernik 7, Daldello, Maar 12, Ishikawa 10. Non entrati: Weber, Meschiari, Staforini (L). Coach: Roberto Piazza.
Kioene Padova: Ferrato 4, Merlo 6, Stern 20, Vitelli 11, Bottolo 16, Canella 7, Gottardo (L); Milan 2, Tusch, Casaro 2. Non entrati: Volpato, Wlodarzyk, Fusaro, Danani (L). Coach: Jacopo Cuttini.
Arbitri: Luciani-Brancati.
Durata: 23’, 26’, 27’, 25’, 15’. Tot. 1h 56’.
MVP: Stephen Maar
NOTE. Servizio: Milano errori 17, ace 5; Padova errori 20, ace 9. Muro: Milano 13, Padova 3. Ricezione: Milano 38% (24% prf), Padova 44% (15% prf). Attacco: Milano 50%, Padova 47%.

Dopo due ore di gioco è l’Allianz Milano a portare a casa la vittoria. 3-2 il risultato finale, con la Kioene che si era portata in vantaggio per 2-1 affidandosi ad un sestetto ad oggi inedito per questa stagione di SuperLega. Primo punto però in questo Pool play off 5° posto per i patavini, che hanno messo in evidenza i propri giovani in un’ottica di crescita e di loro maturazione per il futuro.
LA CRONACA. Coach Cuttini prova un sestetto inedito rispetto al solito, con Ferrato in cabina di regia, Canella e Vitelli al centro, Merlo e Bottolo in banda, Stern opposto e Gottardo libero. Il primo set è molto equilibrato, con la Kioene a trovare il primo break grazie al servizio del 6-9 firmato da Vitelli. Dopo il time out, il centrale replica con l’ace del 6-11. I veneti controllano bene il vantaggio con Bottolo (9-16) e sul 12-18 coach Piazza inserisce Ishikawa per un Basic decisamente poco preciso. Ferrato chiama bene in causa Stern ma è proprio l’alzatore patavino a trovare il set ball sul tocco che vale il 16-24: a chiudere 16-25 è il primo tempo di Canella.
La Kioene inizia il secondo parziale con la stessa grinta del precedente ma con un’Allianz più lucida rispetto a prima (9-9). Stern continua a tenere la Kioene attaccata al parziale (14-14) ma ad un certo punto è qualche imprecisione in difesa dei bianconeri a costringere coach Cuttini a chiedere pausa sul (19-16). Milano gestisce bene e trova il set ball grazie al punto di Piano (24-19). A mandare le squadre al cambio campo è il primo tempo vincente di Mosca (25-20).
Nel terzo set coach Piazza manda in campo l’ex Maar ed è proprio lui a ottenere il punto del 7-4 che permette ai padroni di casa di prendere vantaggio. Padova però ritrova il pari sul 13-13 e ne inizia un bel testa a testa con l’Allianz a chiede pausa sul 16-16. Il muro di Ishikawa su Stern costringe coach Cuttini a chiedere un break (19-17) ma al ritorno in campo l’opposto patavino si riscatta con l’ace del 19 pari. Bottolo mura Patry (20-22) e Milano butta nella mischia Kozamernik. Il 21-24 porta ancora la firma di Bottolo e il 22-25 passa per il primo tempo di Vitelli.
Quarto set che parte subito con Milano avanti 4-0 e Kioene imprecisa in fase di ricostruzione. L’Allianz alza il ritmo e Padova fatica a contenerla: sul 14-7 è time out. Coach Cuttini inserisce Tusch, Casaro e Milan ma Milano continua a tenere in mano il gioco. A mandare le squadre al tie break è il primo tempo di Kozamernik (25-17).
Quinto set che in casa Padova parte col sestetto schierato a inizio gara. Al cambio campo Milano è avanti 8-6 grazie a Kozamernik e sono gli ex Ishikawa e Maar ad allungare (12-7). A chiudere il match è il tap in vincente di Sbertoli (15-8).
LA GARA IN TV. La replica televisiva della sfida con Piacenza sarà trasmessa lunedì 29 marzo dalle ore 21.00 circa su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
LE SFIDE DELLA PROSSIMA SETTIMANA. Alle ore 20.00 di mercoledì 31 marzo i bianconeri saranno di scena al Carisport di Cesena per affrontare la Consar Ravenna, mentre sabato 3 aprile la Kioene Arena ospiterà la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (ore 18.00). Tutti i match saranno trasmessi in diretta streaming su Eleven Sports.

Jacopo Cuttini (coach Kioene Padova): “Sono molto soddisfatto di come i ragazzi abbiano affrontato questo match. Sapevamo che sarebbe stata una sfida tosta ma sono felice dell’atteggiamento mostrato da tutti coloro che sono scesi in campo. Anche con Ravenna sperimenteremo nuove soluzioni, dando spazio anche a coloro che magari oggi hanno giocato meno. Gottardo? A fine gara gli ho fatto subito i complimenti, bellissima partita”.
Mattia Gottardo (Kioene Padova): “Per come sono andate le cose, è un peccato non essere riusciti a chiudere il tie break a nostro favore. Per me è stato un esordio dall’inizio molto emozionante ma ho voluto dare il meglio, così come hanno fatto i miei compagni di squadra”

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Pallanuoto, il Plebiscito perde contro Roma e fallisce l’approdo alla finale di Coppa Italia

La Lifebrain SIS Roma supera 9-8 la Plebiscito Padova e si qualifica per la finale …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com