Padova, Sogliano: “Mai avuto contatti col Vicenza: sono concentrato solo su questi playoff”

Condividi

Nella serata di ieri il direttore sportivo del Padova Sean Sogliano è intervenuto a TV7 Triveneta durante Tuttincampo Spogliatoi. A Sogliano è stato chiesto se il suo futuro potrebbe essere a Vicenza: “Mi lego molto alle situazioni e alla città dove mi trovo bene e a volte diventa una cosa quasi viscerale. Quando ho iniziato a Varese ho fatto categorie infami, in Serie A dopo 6 mesi ho rescisso e sono andato via. In questi giorni dopo la fine della regular season ho sofferto molto, per me è stata una sofferenza perché avevo la felicità di raggiungere un obiettivo. Perderlo così ha fatto male anche a me, oltre che a tutti. Abbiamo un’altra possibilità ai playoff, sarà molto difficile, ogni anno quando finisco la stagione dovunque sono stato ogni anno mi fermavo per capire se c’erano le motivazioni giuste. Bisogna capire se uno ha dentro il fuoco, non si affrontano stagioni solo perché uno ha il contratto o no. Io voglio solo fare un grande playoff, poi ci sarà modo di parlare e capire cosa vogliamo tutti l’anno prossimo. Io devo rimanere se ho ancora questa voglia di lottare, se sarà ancora così sarò il primo ad essere felice. Rimanere a prescindere? Magari voglio andare da un’altra parte ed è giusto parlare con la proprietà, ma sto ragionando per ipotesi. Abbiamo tutti la voglia di andare nei campetti di periferia a fare la guerra con tutti? Non mi sono mai messo in vita sul mercato. Intendo dire che secondo me una stagione sportiva è molto stancante, soprattutto per chi la fa col cuore. A livello nervoso mi tolgono tanto. Voglio iniziare ogni stagione avendo dentro qualcosa da trasmettere. Un professionista deve essere onesto, rimanere quando sente certe cose. Io adesso le sento, poi vediamo a fine giugno se per tutti e così. Mi sento legato a Padova, quest’anno dico che bisogna capire se i sentimenti per tutti sono gli stessi. Il Vicenza? Mai avuto contatti con il Vicenza. Sono concentrato solo sui playoff e non m’interessa nient’altro. I dirigenti, gli allenatori e i giocatori non devono rimanere a Padova perché hanno un altro anno di contratto, ma perché hanno le motivazioni per restarci. Mandorlini come tutti noi ha assorbito questo finale di campionato con delusione, adesso le partite sono ricominciate e ha la voglia di fare un playoff importante. Io sono tanto incazzato”

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Alessandria-Padova, Ronaldo: “Ci hanno rubato il campionato a Trieste, a volte non basta essere più bravi”

Queste le dichiarazioni di Ronaldo Pompeu Da Silva a TV7 Triveneta: “A volte non basta …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com