Padova, un anno fa ci lasciava “Bepi” Bergamin

Condividi

La notizia arrivò nel tardo pomeriggio, e fece piombare nello sconforto tutti i tifosi Biancoscudati: il 22 luglio 2020 ci lasciò Giuseppe “Bepi” Bergamin, colpito da un male incurabile. Questo il comunicato stampa diramato quel giorno dal Calcio Padova:

Con profondo cordoglio il Padova saluta Giuseppe Bergamin, 68 anni, fondatore nel 2015 della Biancoscudati Padova e Presidente della società fino al 2017. Da sempre tifoso biancoscudato e grande appassionato di calcio, assieme ad un gruppo di imprenditori aveva preso in mano quel che restava del Calcio Padova dopo il crack del 2014 e aveva subito saputo riportarlo nel calcio che conta con grande passione e competenza. La sua passione per la storia e la tradizione di Padova lo ha visto in prima linea nella ristrutturazione dello stadio Appiani, da lui concepita per dare la possibilità ai ragazzi del vivaio di giocare in uno stadio “vero, prestigioso e ricco di fascino”, come lo ha aveva definito lui. Rispettato e amato da tutti, lascia un segno indelebile e un grande vuoto nella famiglia biancoscudata e in tutto il mondo dello sport padovano. Joseph Oughourlian, Daniele Boscolo, Alessandra Bianchi, la dirigenza, i tecnici e tutti i tesserati del Calcio Padova si stringono attorno alla famiglia Bergamin e in particolare alla signora Giovanna, a Marco e a Maddalena in questo momento difficile.

“Orgoglio, dignità e appartenenza sono i valori che porteremo in ogni campo. Ogni campo ci vedrà sostenitori appassionati e civili nel rispetto della nostra città e della nostra gente. Noi siamo la Società, ma il Padova siamo tutti insieme.” 4 settembre 2015.

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com