Pro Patria-Padova, Di Nardo: “Non era scontato partire così bene! E mi auguro che domenica…”

Condividi

«Mi auguro che anche domenica arrivi un risultato positivo per il nostro amato Padova». Là, nello stadio che lo rese eroe: sulle colonne del “Corriere del Veneto” Antonio Di Nardo ricorda il 21 giugno 2009, quando con una sua doppietta il Padova battà allo stadio Speroni la Pro Patria conquistando la serie B, e parla dell’attuale Biancoscudo: «Sono felice di questo Padova perché non era scontato partire così bene dopo aver perso ai rigori la finale playoff ad Alessandria La partita con la Triestina? Una bellissima vittoria, conquistata di squadra, con le unghie e con i denti e giocando in modo intelligente. La Pro Vercelli è una sorpresa per tutti in quella posizione di classifica, ma ha un ottimo allenatore che la guida e magari si stanno creando le condizioni perché possa arrivare in fondo a lottare per il primo posto fino alla fine. Quanto al Südtirol, è una serissima candidata per la vittoria finale. È una squadra costruita bene, molto solida e che difficilmente perde. Questo alla lunga la pone come una delle rivali più pericolose per il Padova La panchina di Chiricò contro la Triestina? Pavanel non è certo uno sciocco: conosce il valore di Chiricò, uno dei giocatori più rappresentativi dell’intera rosa, e se ha deciso di non farlo giocare ha solidi motivi, perché vede la squadra tutti i giorni e sa capire chi sta meglio e chi sta peggio».



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com