Padova, Pavanel: «Per vincere dovremo fare qualcosa di straordinario. E vado sempre via a testa altissima perché…»

Condividi

«Navighiamo a vista». Sulle colonne de “Il Mattino di Padova” Massimo Pavanel, allenatore del Padova, analizza la situazione dei Biancoscudati in relazione ai numerosi rinvii per Covid aggiungendo: «Io credo che il 19 giocheremo, a scanso di eventi clamorosi. Non si può rinviare ancora la ripresa della stagione, altrimenti diventa troppo difficile programmare i recuperi. Rimontare il Südtirol? Ci crediamo perché siamo reduci da un ottimo anno solare: nel 2021 nessuno ha fatto meglio del Padova e le proiezioni ci portano sopra 80 punti, un’ottima quota. La prima parte di stagione è stata buona ma per vincere dovremo fare qualcosa di straordinario: stiamo lavorando in questo senso, l’obiettivo è rimanere sempre sul pezzo per trarne benefici immediati, a livello mentale, alla ripresa. Chi saprà ripartire meglio dopo la sosta potrà ottenere un vantaggio decisivo. Attenzione, però, non ci siamo solo noi e il Sudtirol: Renate e Feralpi Salò restano in corsa e anche la Triestina, per la rosa di cui dispone, nonostante l’ampio distacco può ancora rientrare. Il mercato? Non ho intenzione di pensarci, sprecherei energie che voglio dedicare alla squadra. Mi interessa solo che chi indossa la maglia del Padova lo faccia con impegno e dedizione fino all’ultimo giorno. Un bilancio da allenatore del Padova? Vado via sempre a testa altissima perché ho fatto tutto ciò che era nelle mie possibilità, mosso sempre da grande passione. Io sono soddisfatto del lavoro svolto ma adesso dobbiamo portarlo su un livello d’eccellenza».



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com