Padova, Rabito: “Le avversarie più temibili? Secondo me Palermo e Foggia. E vincere i playoff è…”

Condividi

Andrea Rabito, da ex conosce bene ambiente e piazza: come può ripartire il Padova dopo la delusione del mancato primo posto?
«La cosa importante è aver staccato con la testa e in questo senso il ritiro a Lens è stata una buona idea: a volte serve cambiare ambiente, a livello mentale aiuta a lasciarsi alle spalle una delusione. Ho visto diverse partite, compresa quella con il Südtirol e se c’era una squadra che meritava di vincere quella era il Padova. Chi vorrei come avversaria per i quarti? Se si qualificasse, allora risponderei di getto il Monopoli: tra quelle in ballo, mi sembra la meno pericolosa. Nemmeno il Pescara mi fa impazzire, ma è complicato in questo momento fare certi ragionamenti. Le avversarie più temibili? Secondo me Palermo e Foggia, e scaramanticamente preferirei non incontrare il Renate. Il Padova è una delle favorite, ma vincere i playoff è come vincere al Superenalotto, per certi versi»: queste le dichiarazioni rilasciate sulle colonne del “Corriere del Veneto” da Andrea Rabito, ex attaccante Biancoscudato



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com