Padova, Bianchi in visita a “Padova nel cuore”: al debutto di presidente

Condividi

Il Club PADOVA NEL CUORE lunedì è stato orgogliosamente testimone del “debutto” di Alessandra Bianchi, nella inedita veste di neo presidente del Calcio Padova, prima donna nella storia del calcio biancoscudato ad assumere questo incarico.
È stata anche l’occasione per affermare la fiducia del club in questa società che, ovviamente, sta procedendo alle necessarie valutazioni di propria pertinenza per programmare dal punto di vista tecnico ed economico-finanziario la nuova stagione dopo le cocenti delusioni al fotofinish degli ultimi 2 anni. Confidiamo, pertanto, che saranno operate scelte comunque finalizzate a vedere la nostra squadra competere ai massimi livelli anche nel prossimo campionato.
Motivo di grande fiducia è rappresentato anche dalla riaffermata volontà della società di realizzare un grande Centro Sportivo in adiacenza all’Euganeo perché,l come ha rilevato lo stesso Sindaco Sergio Giordani (socio egli stesso del Club sin dagli esordi n.d.r.) nel suo intervento, tale intenzione è indice della volontà della società biancoscudata di “mettere radici” solide in città e perciò garanzia di porre le premesse per un futuro “stabile” e molto più roseo dell’attuale situazione per i colori biancoscudati.
In questo quadro, anzi, auspichiamo che per avviare ad effettiva soluzione una riconfigurazione definitiva dello Stadio Euganeo, nei colloqui fra società e Comune relativi al nuovo centro sportivo, venga considerata l’opportunità di ricomprendere nella concessione a lungo termine dei terreni per il centro sportivo anche la struttura dello stadio. Come dimostra anche la finora sfortunata vicenda della curva, infatti, le limitazioni finanziarie e le complicazioni burocratiche per l’ente pubblico si rivelano infinite, mentre la “privatizzazione” dello stadio appare la sola strada, imboccata anche in altre realtà, che può indurci a sperare di arrivare in tempi ragionevoli a vedere l’Euganeo trasformato nella sua interezza, e quindi in tutti i settori, in un vero stadio “da calcio” come da sempre sognato da noi tifosi.
La massiccia presenza alla serata di oltre ottanta persone – a fine giugno decisamente un bel segnale – tra cui importanti imprenditori locali, ben quattro sponsor dell’attuale società biancoscudata figurano tra i soci di “Padova nel Cuore”, potrebbe essere colto come un suggerimento nel coinvolgere nel futuro progetto del Calcio Padova risorse e figure imprenditoriali del territorio che potrebbero, se valutate con il dovuto rispetto e favore, affiancare Joseph Marie Oughourlian nel traghettare il Calcio Padova nell’ambito che gli compete rappresentato, come minimo, dall’agognata Serie B.La serata, inoltre, è stata occasione di incontri importanti, innanzitutto il faccia a faccia tra Alessandra Bianchi e Sergio Giordani, che hanno discusso fitto fitto per diversi minuti, nonostante il momento conviviale, sul fronte tifosi il presidente ACB Mario Merighi Gianfranco Borsatti ha giustamente approfittato della serata per tessere collaborazioni e progetti con esponenti di altri club e organizzazioni presenti, tra i quali segnaliamo “Appartenenza Biancoscudata” e il club “Amissi”. Ultimo ma non ultimo la presentazione ai presenti, grazie alla sensibilità del nostro club sempre vicino alle iniziative di volontariato del territorio,

dell’Associazione “Il Graticolato” di Piazzola sul Brenta che ospiterà “Il Passero” primo centro della provincia di Padova ad occuparsi totalmente dell’importante e grave fenomeno dell’autismo vissuto da molte famiglie del territorio.



Commenti

commenti

About Staff Padova Goal


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com