Padova, Della Latta: “Sapevo di essere in esubero e ho provato ad andare via per tutto il mese di luglio: grazie ai tifosi”

Condividi

Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate a TuttoC da Simone Della Latta

Ti aspettavi potesse finire così con il Padova?
“Dopo la stagione 2020/2021, nonostante potessi andare in B, io come altri compagni, abbiamo deciso a livello di gruppo di riprovarci perché sentivamo che potevamo dare  ancora tanto. Da gennaio in poi tutto è cambiato, da quando Sogliano è andato via. Hanno mandato via un punto di riferimento importante e soprattutto presente che aveva inciso sulle nostre scelte di rimanere. Nonostante tutto abbiamo fatto una rincorsa incredibile. Poi sappiamo tutti come è finita più che per demeriti nostri perché abbiamo trovato un avversario veramente importante”.

Come ti spieghi questa scelta?
“Non mi è stato detto niente in maniera diretta ma avendo capito la situazione in cui mi trovavo ed ho provato ad andare via per tutto il mese di luglio con offerte concrete. Purtroppo per determinate squadre la società chiedeva un conguaglio economico. Ma il mio desiderio è sempre stato quello di andare altrove capendo che sarei stato messo in esubero”.

Che messaggio vuoi mandare ai tifosi del Padova?
“Rimarrò sempre legato a Padova perché ho passato due anni splendidi in una stupenda città e dove ho trovato un gruppo fantastico. Abbiamo riportato tantissimi tifosi allo stadio, e ci rende orgoglioso. Li ringrazio perché ci hanno dato una grande spinta, peccato non averli regalato la B”.



Commenti

commenti

About Staff Padova Goal


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com