Volley, Padova deraglia e viene travolta a Trento: l’Itas spazza via i bianconeri per 3-0

Condividi

Itas Trentino – Pallavolo Padova 3-0
(25-15, 25-16, 25-21)

 

Itas Trentino: Kaziyski 11, Podrascanin 7, Lisinac 14, Michieletto 10, Sbertoli 3, Lavia 11, Laurenzano (L), D’Heer, Nelli, Pace (L). Non entrati: Dzavoronok, Cavuto Berger, Depalma. Coach: Angelo Lorenzetti.


Pallavolo Padova: Desmet 10, Crosato 3, Volpato 1, Asparuhov 4, Saitta, Petkovic 10, Zenger (L), Gardini 3, Takahashi 1, Guzzo 1, Zoppellari, Lelli (L). Non entrati: Streliotto. Non entrati: Streliotto. Coach: Jacopo Cuttini.

 

Arbitri: Simbari – Armandola.
Durata: 21’, 24’, 24’. Tot. 1h09’.

Spettatori: 1887
Incasso: €15.090
MVP: Srecko Lisinac (Itas Trentino)
NOTE. Servizio: Trento errori 15, ace 9; Padova errori 13, ace 0. Muro: Trento 7, Padova 1. Ricezione: Trento 52% (20% prf), Padova 44% (19% prf). Attacco: Trento 57%, Padova 45%.

 

Padova esce a mani vuote dalla BLM Group Arena in tre set. La squadra di coach Cuttini chiude in crescendo, ma non basta per incassare punti. Il miglior giocatore dell’incontro è Lisinac, protagonista di una prestazione in cui ha collezionato 14 punti, 2 ace e 1 muro con il 73% in attacco. Nei bianconeri migliori realizzatori Petkovic e Desmet (10 punti). Ora testa alle prossime due gare alla Kioene Arena con Siena e Piacenza (8 e 11 dicembre).

 

LA CRONACA. Parte forte l’Itas con un’alta aggressività in battuta e con dei muri vincenti fin dai primi punti. Coach Cuttini è costretto ad interrompere la gara sul 9-4, ma al rientro in campo i bianconeri non riescono a trovare le contromisure per arginare gli attacchi trentini. L’ace di Lavia che vale il +10 induce l’allenatore padovano a fermare nuovamente il gioco, poi Petkovic e Asparuhov accorciano, ma non basta per riaprire un set che i padroni di casa chiudono 25-15.

Il secondo parziale si apre con maggiore equilibrio, Padova ribatte colpo su colpo e migliora in ricezione. Trento però non concede nulla e allunga nella fase centrale del set e costringere Cuttini a fermare la sfida (19-13). Cambia la diagonale in casa bianconera: Saitta e Petkovic fanno spazio a Zoppellari e Guzzo, ma gli ospiti non riescono a rientrare e la squadra di Lorenzetti incassa anche il secondo set (25-16).

Nel terzo set sono nuovamente i padroni di casa a spingere sull’acceleratore, Padova tenta il possibile per rimanere a contatto e arriva fino al -2, ma Trento ferma ogni velleità di rimonta veneta e porta a casa il bottino pieno (25-21).

 

LA SINTESI DEL MATCH IN REPLICA SU TV7 SPORT. Una sintesi della sfida di questa sera sarà trasmessa Lunedì 5 dicembre, alle ore 21 su Tv7 Triveneta (canale 19 del digitale terrestre, accedendo mosaico interattivo alla sezione sport). Repliche nel corso della settimana sempre su Tv7 Triveneta con le stesse modalità. Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.

 

DOPPIO IMPEGNO ALLA KIOENE ARENA. Il prossimo impegno di campionato sarà giovedì 8 dicembre alla Kioene Arena. Il recupero della 6° giornata contro la Emma Villas Aubay Siena si giocherà alle 17 e si potrà seguire il match in diretta sulla piattaforma VolleyballWorld e Rai Sport. I biglietti per assistere alla sfida sono disponibili online nella sezione dedicata del sito http://pallavolopadova.com/biglietti/ . Domenica 11 i bianconeri, poi, ospiteranno la Gas Sales Bluenergy Piacenza per chiudere il girone di andata. I tagliandi sono già disponibili online alla sezione dedicata del sito www.pallavolopadova.com.

 

Julian Zenger (Pallavolo Padova): “Per me era una partita speciale, ho tanti amici qui a Trento. Ci sono voluti due set per iniziare a fare il nostro gioco, con dei campioni come quelli che hanno loro non era facile fare punti. Avremmo potuto fare meglio qualcosa sicuramente, ora ci rimettiamo subito al lavoro perché ci aspettano due partite in casa importantissime.”



Commenti

commenti

About Staff Padova Goal


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com