Volley, Padova sbanda poi rimonta e vince con Cisterna: il racconto dalla Kioene Arena

Condividi

Pallavolo Padova – Top Volley Cisterna 3-2
(17-25, 19-25, 25-21, 25-20, 15-12)

Pallavolo Padova: Desmet 7, Crosato 6, Volpato 3, Takahashi 18, Saitta 2, Petkovic 18, Zenger (L), Asparuhov 19, Canella, Gardini 2, Guzzo 1, Zoppellari. Non entrati: Lelli (L), Cengia. Coach: Jacopo Cuttini.

Top Volley Cisterna: Sedlacek 11, Zingel 5, Mattei 1, Gutierrez 9, Baranowicz 2, Dirlic 16, Catania (L), Kaliberda 2, Rossi 13, Staforini (L), Bayram 5. Non entrati: Zanni, Martinez. Coach: Fabio Soli.

Arbitri: Curto – Cappello
Durata: 22’, 24’, 28’, 25’, 18’. Tot. 1h57’.
Spettatori: 1.502
Incasso: €8.859,24
MVP: Asparuh Asparuhov (Pallavolo Padova)
NOTE. Servizio: Padova errori 20, ace 7; Cisterna errori 17, ace 6. Muro: Padova 11, Cisterna 14. Ricezione: Padova 49% (19% prf), Cisterna 56% (25% prf). Attacco: Padova 50%, Cisterna 50%.

Una grande Padova batte in rimonta al tie break la Top Volley Cisterna. Dopo due set ben gestiti dagli ospiti, i bianconeri salgono in cattedra e incassano 2 punti d’oro in ottica salvezza, vista anche la contemporanea sconfitta di Siena in 3 set contro Milano. Asparuhov MVP della gara con 19 punti (70% in attacco), 2 ace e 1 muro, ma buona prova da parte di tutti i ragazzi di coach Cuttini, che iniziano come meglio non potevano il nuovo anno.

LA CRONACA. Avvio timido dei bianconeri, ne approfittano i pontini che con delle buone soluzioni a muro e al servizio mettono in difficoltà la difesa di Padova. Cuttini chiama time out (3-7), Petkovic aumenta i giri del motore e dimezza lo svantaggio dei suoi, che tuttavia non riescono ad impattare nel punteggio. Nel finale allunga la Top Volley e costringe Cuttini alla seconda interruzione (16-22), al rientro in campo gli ospiti amministrano il vantaggio e chiudono (17-25).
Nel secondo set Padova non si fa sorprendere e ribatte colpo su colpo ai tentativi ospiti di incrementare il vantaggio. L’ace di Baranowicz regala il +3 a Cisterna (14-17), Cuttini ferma il gioco e cambia la diagonale: Zoppellari e Guzzo rimpiazzano Saitta e Petkovic. La squadra di Soli, anche con l’aiuto di un po’ di fortuna in due servizi, aumenta il vantaggio e conquista anche la seconda frazione (19-25).
Il terzo parziale si apre con equilibrio, i bianconeri arrivano fino al +3 (11-8), ma i pontini rimangono aggrappati grazie a un grande Dirlic e a degli ottimi salvataggi di Catania. L’allenatore di casa ferma il gioco dopo il nuovo sorpasso di Cisterna e, al rientro, Gardini piazza due servizi decisivi e permette ai suoi di rientrare in partita, con il punto esclamativo messo a terra da Asparuhov (25-21).
Padova rientra in campo con la giusta cattiveria e prova a premere subito sull’acceleratore. Soli ferma la gara (-4), ma Petkovic in battuta è una sentenza e mette a terra 2 ace consecutivi (17-13). Asparuhov e Takahashi danno garanzie, mentre gli ospiti accusano la potenza degli attacchi patavini. Finisce 25-20 per i bianconeri, che rimandano ogni discorso al tie break.
Quinto set che si apre con i padroni di casa che salgono 6-3, poi Asparuhov con un mani out e un ace incrementa il vantaggio e Soli ferma il gioco (9-6). Nel finale i bianconeri mantengono un margine rassicurante e portano a casa 2 punti pesantissimi in ottica salvezza.

LA SINTESI DEL MATCH IN REPLICA SU TV7 SPORT. Una sintesi della sfida di questa sera sarà trasmessa lunedì 9 gennaio, alle ore 21 su Tv7 News (canale 19 del digitale terrestre, accedendo mosaico interattivo). Repliche nel corso della settimana sempre su Tv7 Sport con le stesse modalità. Per vedere la programmazione televisiva completa, visitate la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.

TRASFERTA A PERUGIA POI TARANTO ALLA KIOENE ARENA. Il prossimo impegno di campionato sarà domenica 15 gennaio 2023 a Perugia. Contro la Sir Safety si giocherà alle 18 e si potrà assistere alla gara in diretta sulla piattaforma VolleyballWorld. Domenica 22 gennaio, sempre alle 18, si tornerà alla Kioene Arena per la sifda contro la Gioiella Prisma Taranto. I biglietti per assistere alla gara saranno disponibili a partire da martedì 10 gennaio dalla sezione dedicata del sito sito http://pallavolopadova.com/biglietti/.

Asparuh Asparuhov (Pallavolo Padova): “E’ una vittoria che pesa tanto. Volevamo tanto fare dei punti oggi, siamo stati bravi a crederci in ogni momento e a sfruttare le occasioni avute in particolare nel terzo set. Sappiamo che non è ancora finita, ma guardiamo una partita alla volta consapevoli che se diamo tutto possiamo toglierci delle soddisfazioni. Ora però è giusto anche che ci godiamo questa vittoria”.

Fabio Soli (coach Top Volley Cisterna): “Padova è rimasta dentro la partita e ha saputo metterci in difficoltà soprattutto in battuta, abbiamo perso la nostra fluidità. Lo avevamo previsto e non siamo riusciti a rilanciare il ritmo dopo i primi due set. Da adesso in poi dobbiamo capire cosa vogliamo avere da questo campionato, oggi era un passaggio decisivo per entrare nei play off.”



Commenti

commenti

About Massimiliano Cordin


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com